La creatività andrà a coprire l’ex Caserma. In attesa che il futuro abbia un volto definitivo
Sopra i ragazzi con Civati e Galimberti (Foto by Varese Press)

La creatività andrà a coprire l’ex Caserma. In attesa che il futuro abbia un volto definitivo

Quattro opere degli studenti del liceo artistico di Varese selezionate per il telone: a scegliere ora saranno i cittadini

Sta per arrivare il telone che coprirà l’ex Caserma Garibaldi. Per rendere esteticamente più bello il centro di Varese, fino a quando non saranno realizzati i lavori di riqualificazione di piazza Repubblica. Ieri mattina sono state presentate le quattro opere selezionate tra le dieci realizzate dagli studenti del Liceo Artistico Frattini, coinvolti dall’amministrazione nell’iniziativa di realizzare il progetto del telone.

A scegliere chi vincerà tra i quattro finalisti, adesso, saranno i cittadini, attraverso un voto online, attivo, da domani, lunedì 27 novembre, fino a lunedì 11 dicembre.

A realizzare le proposte artistiche gli studenti 4°E: il team di ragazzi è composto da Sara, Samuele, Francesca, Edoardo, Elia, Giulia, Sofia, Sintayehu e Sofia. Gli studenti sono stati seguiti dai docenti: Emanuela Biancuzzi e Gabriele Benefico.

Le opere selezionate sono”Prenditi un attimo” di Francesca Somaini, “Stringi Varese” di Sara Traiani, “Scorci varesini” di Sofia Semilia e “La pianta del futuro” di Elia Kraft.

«Abbiamo terminato la prima fase per l’individuazione dell’opera che colorerà la facciata della ex caserma Garibaldi nei prossimi mesi – ha spiegato Andrea Civati, assessore alla Pianificazione del Territorio - Abbiamo voluto connotare questo progetto sulla partecipazione: a partire dai giovani di Varese, e in questo caso del liceo Artistico Frattini, che hanno appunto realizzato le dieci splendide opere d’arte che sono state valutate da una giuria di esperti che ne ha selezionate quattro. E partecipazione dei cittadini che ora nelle prossime due settimane potranno scegliere quale immagine verrà posizionata sulla Caserma. Crediamo fortemente nel valore del coinvolgimento dei cittadini per le riqualificazioni degli spazi pubblici. La ex caserma e la piazza saranno il nuovo centro culturale dei prossimi anni e per questo motivo è fondamentale che i cittadini possano iniziare a riappropriarsi di questi luoghi».

«È il segno del cambiamento che è in atto in città – ha detto il sindaco Davide Galimberti - il posizionamento del nuovo telone con il coinvolgimento degli studenti del liceo Artistico e la creatività dei ragazzi conferma la direzione in cui si sta andando: creare le condizioni per avere nel breve periodo una città più accogliente, che riqualifica gli spazi abbandonati da tempo. Questo è un ulteriore passo per la trasformazione che abbiamo avviato».

Per quanto riguarda invece il Piano di intervento su ex Caserma e piazza, entro la fine dell’anno è prevista la firma del nuovo Accordo di programma tra Comune, Regione Lombardia e gli altri enti coinvolti per il Piano di riqualificazione dell’ex Caserma e del comparto di piazza Repubblica. «Il 6 dicembre dell’anno scorso abbiamo presentato alla Regione la richiesta di un atto integrativo – ha spiegato Civati – per modificare il secondo lotto di intervento, che verrà realizzato con fondi pubblici e non con il project finacing, come era stato previsto durante la precedente amministrazione. I fondi che servono sono di circa 10 milioni. Siamo in attesa dell’approvazione formale da parte di Regione di questo atto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA