Le iniziative in provincia per il Giorno del Ricordo
Cerimonia in ricordo nel Giardino degli Esuli negli anni passati (Foto by Archivio)

Le iniziative in provincia per il Giorno del Ricordo

Quest’anno si svolgerà la prima edizione del Premio Ottavio Missoni “Trasmettere identità e memoria”

Questa sera, alle 19, con partenza da piazzale Trieste, si riunirà il corteo in memoria delle vittime delle foibe. L’iniziativa fa capo al comitato spontaneo 10 febbraio di Varese, promosso da Do.Ra, Forza Nuova, Fiamma Tricolore e Orizzonte Ideale. Tutta la cittadinanza è invitata; al corteo, però, non saranno ammessi simboli o bandiere di partito. Il Comune di Varese ha preso le distanze da questa manifestazione, soprattutto dopo che la Do.Ra ha proposto, con una petizione online, di mettere fuorilegge l’Anpi.

L’appuntamento istituzionale, promosso dal Comitato Provinciale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia di Varese, sarà domani mattina, a partire dalle 9.15, nell’aula magna dell’università degli studi di via Ravasi, con la Celebrazione della Solennità del Giorno del Ricordo. Il programma prevede, dopo i saluti delle autorità, la relazione del professore Giuseppe Armocida dal titolo «tra cronaca e storia». Seguirà una proiezione di filmati dell’epoca e l’intervento del presidente Anvgd Pier-Maria Morresi. Sono attese numerose autorità provinciali, tra cui il prefetto Giorgio Zanzi e il comune di Varese con il gonfalone.

Alle 11 sarà proclamato il vincitore della prima edizione del Premio Ottavio Missoni «Trasmettere identità e memoria»: interverrà il figlio dello stilista, Luca Missoni.

Il Premio Ottavio Missoni è stato istituito dall’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia a ricordo di Ottavio Missoni, testimone del dramma umano e dell’esilio istriano-giuliano-dalmata.

Ottavio Missoni, ambasciatore con la moglie Rosita del Made in Italy nel mondo attraverso le loro creazioni di moda, è stato a lungo sindaco del libero Comune di Zara in esilio. Attivo protagonista dell’istituzione del Giorno del Ricordo come Solennità Nazionale del 10 febbraio, ha sempre partecipato alla celebrazione organizzata annualmente dal Comitato provinciale di Varese dell’Anvgd.

Il concorso è si rivolge alle scuole di ogni ordine e grado e intende promuovere l’approfondimento storico e la migliore conoscenza dei rapporti storici, geografici e culturali nell’area italiana di confine dell’Adriatico orientale, con una particolare attenzione agli aspetti dell’identità nazionale italiana.

«Pensavamo arrivassero soprattutto elaborati scritti, e invece sono pervenuti filmati e testi multimediali – afferma Morresi – Gli studenti hanno dimostrato di avere molta creatività». Oggi le celebrazioni del Comitato si concentreranno a Busto Arsizio: alle 10.30 è previsto il ritrovo alla parrocchia di Borsano per una messa con corteo a seguire. In biblioteca è stata allestita una mostra a tema. Lunedì, alle 10, al teatro sociale di Luino ci sarà una conferenza a ingresso libero tenuta da Pier Maria Morresi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA