Stop al degrado all’ex Enel: «Conferma entro febbraio»

Stop al degrado all’ex Enel: «Conferma entro febbraio»

Previsto anche l’ampiamento dei marciapiedi e un nuovo percorso ciclopedonale

Stop al degrado all’ex Enel di viale Belforte. L’area, che si trova ai limiti del quartiere di Biumo Inferiore, ha rappresentato nell’ultimo periodo una serie di criticità e problematiche per la sicurezza. Il piano integrato di intervento, con la relativa convenzione tra il Comune e la nuova proprietà, un gruppo immobiliare di Bolzano, è stato adottato dall’amministrazione in questi giorni. Al posto del degrado sorgeranno nuove aree verdi, uno sviluppo urbanistico moderno e sostenibile che ospiterà diverse attività commerciali, oltre a nuovi parcheggi.

Il progetto prevede anche opere di interesse per la collettività: verranno infatti allargati diversi marciapiedi, realizzato un nuovo percorso ciclopedonale che collegherà viale Belforte, via dei Mille e via Carcano, verranno create due nuove rotonde, in sostituzione dei semafori esistenti, per fluidificare il traffico veicolare e rendere più sicura la viabilità. Circa un milione di euro di opere per la città di cui potranno beneficiare tutti i cittadini grazie a questo grande intervento. Nella nuova struttura dovrebbe trovare posto anche il supermercato Carrefour che oggi si trova in viale Belforte, all’altezza della rotonda dell’ex Macello.

Il progetto sarà anche l’occasione per attivare servizi aggiuntivi a domicilio per le persone anziane residenti nella zona.

A presentare il progetto il sindaco Davide Galimberti e l’assessore alla Pianificazione del Territorio Andrea Civati, l’architetto Elena Brusa Pasquè, progettista, e il responsabile della ditta che si occuperà dei lavori.

«Siamo a poche centinaia di metri dall’area delle stazioni – ha detto il sindaco Davide Galimberti – come da previsioni dunque l’intervento di riqualificazione delle stazioni sta creando quel volano economico importante anche nelle zone vicine. La città aspettava da anni questo intervento e finalmente il progetto sta assumendo la massima concretezza. Qui a Belforte contiamo entro la fine di gennaio di arrivare alla approvazione finale in modo che al più presto possano partire i lavori che porteranno ad un rilancio economico e urbanistico per l’intera area».

«Siamo molto soddisfatti per l’esito di questo percorso – ha detto l’assessore alla Pianificazione territoriale, Andrea Civati – ringraziamo la nuova proprietà che ha creduto nel recupero di questa area che è una delle zone dismesse tra le più importanti del centro cittadino. Questo recupero vuol dire innescare un meccanismo virtuoso di cambiamenti in tutta l’area: si farà una nuova piazza, apriranno nuove attività e quindi ci sarà nuova vita per i quartieri. Il 2018 sarà un anno di grandi cambiamenti e sviluppo non solo per questa area, tra la rigenerazione della zona stazioni, il masterplan con i privati e ora con questo progetto per la ex Enel di viale Belforte».


© RIPRODUZIONE RISERVATA