Collisione camion-utilitaria. Mattinata di passione in A8
Così si presentava l’automobile utilitaria coinvolta nell’incidente sull’autostrada A8 all’arrivo dei soccorritori

Collisione camion-utilitaria. Mattinata di passione in A8

Nell’incidente è deceduto il cane che viaggiava con i padroni su uno dei due veicoli coinvolti

Mattinata di “passione” ieri lungo l’Autolaghi: tra Castronno e Solbiate Arno si è verificato un brutto incidente, che ha prodotto code fino a un paio di chilometri, nel quale ha perso la vita un cane di piccola taglia. Sono rimasti feriti tre automobilisti, ma per fortuna nessuno in maniera grave. Due sono stati trasportati in codice giallo in ospedale, il terzo, invece, con ferite più lievi, è stato accompagnato in ospedale, più che altro a titolo precauzionale, in codice verde.

Ma andiamo con ordine. La carambola è avvenuta pochi minuti prima delle 11. I mezzi coinvolti, un camion e un’utilitaria, stavano viaggiando in direzione di Varese. Per motivi tuttora in corso di accertamento, a un certo punto all’altezza del chilometro 38+200, nel tratto compreso tra Castronno e Solbiate Arno, qualcosa è andato storto. I due mezzi sono venuti in collisione: ad aver avuto la peggio è stata l’utilitaria, una Peugeot grigia, che nello schianto è stata danneggiata in maniera pesante. La notizia più drammatica è che il cagnolino che si trovava a bordo dell’autovettura purtroppo è deceduto.

La carambola avrebbe potuto avere conseguenze ancora più devastanti per gli occupanti dei mezzi coinvolti nello schianto. Sul luogo del terribile sinistro sono intervenuti i mezzi di soccorso del 118, i vigili del fuoco del comando provinciale di Varese e gli agenti della polizia stradale di Varese. In pochi minuti lungo l’Autolaghi si è formata una lunga coda che ha paralizzato il traffico in direzione di Varese. La circolazione dell’autostrada è andata letteralmente in tilt con la coda che cresceva di minuto in minuto. Tanti automobilisti, diretti verso il capoluogo, si sono infatti ritrovati imprigionati in un fiume di macchine in coda. Una situazione che ha prodotto pesanti rallentamenti per buona parte della tarda mattinata di ieri. I mezzi di soccorso del 118 hanno prestato le prime cure mediche, mettendo in sicurezza i feriti. Sono stati trasportati negli ospedali della zona, ma per fortuna nessuno versa in gravi condizioni. I vigili del fuoco hanno rimosso i mezzi incidentati, mettendo in sicurezza la carreggiata autostradale che così è tornata a scorrere regolarmente. Della faccenda si stanno occupando gli agenti di polizia della Stradale. Il personale di polizia ha raccolto le testimonianze delle persone coinvolte nel botto, in modo da definire con esattezza come si sono svolti i fatti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA