Elemosina vietata nelle feste. «La situazione è intollerabile»
Elemosina vietata nel periodo natalizio a Castiglione Olona (Foto by Archivio)

Elemosina vietata nelle feste. «La situazione è intollerabile»

Il sindaco di Castiglione Olona Poretti vara un’ordinanza contro la questua

Elemosina vietata durante il periodo natalizio: è il contenuto dell’ordinanza, che già nelle prossime ore diventerà esecutiva, confezionata dall’amministrazione comunale di Castiglione Olona.

In città, infatti, sarebbe stato notato un recente peggioramento del fenomeno della questua, che avrebbe raggiunto livelli esasperanti. Motivo per cui il sindaco Emanuele Poretti ha deciso di promuovere questo tipo di iniziativa. «E’ diventata una questione intollerabile – ha detto il primo cittadino di Castiglione Olona – una situazione che purtroppo è andata via via peggiorando. Abbiamo deciso di istituire questa ordinanza proprio per affrontare un fenomeno che sta diventando antipatico. Non ci si limita a chiedere l’elemosina, ma purtroppo tale richiesta è anche accompagnata da comportamenti molesti, fastidiosi, insistenti e a volte anche aggressivi». Il sindaco ha voluto porre un freno alla situazione, visto che negli ultimi tempi le segnalazioni si sarebbero moltiplicate: «Ogni volta – ha rincarato la dose – vengono presi di mira in particolare le fasce più deboli della popolazione a partire dagli anziani, donne, pensionati. Come ho già detto, ci hanno segnalato dei comportamenti anche aggressivi e insistenti».

I questuanti a caccia di monetine si sono sistemati in diverse parti della città, in particolare nei luoghi pubblici di affluenza e di partecipazione popolare, dagli spiazzi di fronte ai locali pubblici, davanti ai supermercati, il cimitero, la chiesa. «E’ un quadro non accettabile – ha tuonato il sindaco – e quindi abbiamo deciso di intervenire su due versanti: da una parte rivolgendoci ai cittadini, dall’altra parte fornendo uno strumento alle forze dell’ordine che in questo modo potranno intervenire con efficacia».

In sostanza l’ordinanza è pensata anche per la cittadinanza: «Chiediamo ai cittadini di non assecondare l’elemosina – ha spiegato Poretti – per non alimentare un fenomeno che sta assumendo contorni fastidiosi. Il Natale poi si presta ancora di più ad atti di generosità: aiutiamo piuttosto le tante realtà di volontariato e associative del territorio che operano per fare del bene per il prossimo. A Castiglione abbiamo diverse realtà meritevoli: aiutiamole».

Poi c’è l’aspetto legato alle forze dell’ordine che dovranno far rispettare il documento: «L’ordinanza – ha detto Poretti – prevede anche il ritiro dei soldi dell’elemosina. Per il momento è estesa a tutto il periodo natalizio, poi vedremo se prolungarla ulteriormente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare