“Fontanelle” del futuro. Importanti passi avanti

“Fontanelle” del futuro. Importanti passi avanti

Il Comune di Vedano Olona: «Finalmente viene intrapreso un percorso condiviso con tutti i soggetti istituzionali coinvolti»

VEDANO OLONA - Nuovi passi in avanti verso la riqualificazione delle Fontanelle: anche Regione Lombardia ha aderito all’accordo di Programma promosso dal Comune di Vedano Olona e a cui hanno aderito nei mesi scorsi la Provincia di Varese e il Comune di Lozza nel cui ambito ricade una parte dell’intervento. «Finalmente – fa sapere il Comune di Vedano Olona - viene intrapreso un percorso condiviso con tutti i soggetti istituzionali coinvolti che porterà in tempi brevi, al più tardi entro i primi mesi del 2018, a una soluzione condivisa, attuabile e sostenibile del tanto auspicato intervento di riqualificazione ambientale e infrastrutturale delle Fontanelle». «Dopo oltre 22 anni si pongono quindi le concrete condizioni per rimediare al degrado dell’area dismessa della ex cartiera Sottrici che prevede la bonifica ambientale di un’area compromessa dalla presenza di 20.000 metri quadrati di amianto, depositi di materie prime e idrocarburi a cavallo tra due corsi d’acqua. Una soluzione tanto attesa anche per i positivi risvolti occupazionali (previsti oltre cento addetti oltre all’indotto), per le mitigazioni e compensazioni ambientali (previsto lo sviluppo di un importante tratto ciclopedonale di collegamento) e le opportunità per le associazioni sportive». «Siamo grati quindi alla Regione che ha consentito di porre le basi per intercettare finalmente di un investimento per il territorio di svariati milioni di euro a beneficio di tutti i comuni coinvolti».

È intervenuto anche Giuseppe Licata, Sindaco di Lozza e Consigliere Provinciale: «Esprimo la mia soddisfazione e dell’Amministrazione Comunale di Lozza – dice - per il compimento di questo importante passaggio istituzionale, non scontato, che rende manifesta la preziosa approvazione politica della Regione sulla realizzazione degli insediamenti commerciali tra Vedano e Lozza. Consapevoli delle criticità che dovranno essere affrontate con attenzione, particolarmente riguardo al traffico veicolare ed all’impatto su alcuni negozi di vicinato della zona, siamo tuttavia convinti dei benefici che le strutture porteranno sotto il profilo ambientale, occupazionale e quindi di sviluppo del territorio».

«Nei mesi scorsi, insieme al Sindaco di Vedano, abbiamo avuto modo di sensibilizzare la Regione e, in particolare, il Presidente Maroni, sull’importanza di questi insediamenti per l’area in cui ricadono: sono lieto dell’apertura dimostrata dai vertici politici e tecnici regionali riguardo ad un progetto che è fortemente voluto dal territorio. Altrettanto determinante è stato il contributo e la posizione favorevole della Provincia di Varese che aderirà all’Accordo di Programma, anche a dimostrazione dell’interesse sovracomunale del progetto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA