I ragazzi celebrano l’Europa. Grazie a una fotografia
La fotografia premiata a Ispra

I ragazzi celebrano l’Europa. Grazie a una fotografia

Gli studenti della “Carducci” premiati dal Jrc di Ispra

GAVIRATE - È una foto realizzata dagli studenti della scuola media “Carducci” di Gavirate ad essersi aggiudicata il primo premio del concorso “Un’Europa che protegge”, organizzato dal Jrc di Ispra in occasione della celebrazione dei 60 anni dei trattati di Roma.

La fotografia vincitrice intitolata “Blue Sky”, scritta che sovrasta la bandiera dell’Unione Europea, attorno alla quale si sono sdraiati gli stessi studenti della “Carducci”, è stata esposta nel corso della manifestazione che si è svolta nel centro di ricerche di Ispra lo scorso 6 ottobre.

Attento studio

Sono gli stessi studenti a raccontare com’è venuta loro in mente l’idea del soggetto della fotografia che la giuria ha premiato. «Quando i nostri insegnanti ci hanno proposto questo concorso, abbiamo subito pensato alla bandiera dell’Unione Europea e ci siamo informati come sia nata - spiegano i ragazzi della “Carducci” - abbiamo così studiato che “sullo sfondo blu del cielo del Mondo occidentale, le stelle rappresentano i popoli dell’Europa in un cerchio, simbolo di unità di tutti i popoli d’Europa”. Ci è piaciuta l’idea del cielo che per noi è segno di serenità, di libertà, di avventura, di infinito, di desiderio e di speranza».

La vittoria degli studenti gaviratesi non è insomma casuale, ma frutto di un attento studio, unito alla loro fantasia e creatività, che sono risultate vincenti. «È nata così la fotografia di noi tutti che, circondando la bandiera, guardiamo il cielo mentre il motto “Europa il nostro cielo blu” vuol essere l’augurio che l’Unione Europea sia per noi la possibilità di avere sempre un cielo in cui respirare aria pulita e senza la minaccia di sconvolgenti cambiamenti climatici - proseguono gli studenti gaviratesi - l’occasione di poter viaggiare e conoscere luoghi e popoli senza avere paura, la realizzazione dei nostri sogni in un futuro sereno».

«Esperienza unica»

Con studenti così entusiasti e preparati, viene da pensare che l’Europa non può non avere un destino roseo, nonostante le diverse difficoltà attuali che l’Unione sta attualmente vivendo.

«Ringraziamo per la possibilità che ci è stata data di vivere questa esperienza - hanno detto le insegnanti della “Carducci” nel corso della cerimonia - il concorso fotografico è stata un’occasione davvero unica per scoprire la bellezza di lavorare insieme per un obiettivo; ci siamo attivati e divertiti e abbiamo messo in campo alcune delle competenze chiave per la cittadinanza attiva. Stiamo vivendo un’esperienza di cittadinanza attiva in cui ci sentiamo, anche se piccoli, protagonisti di una realtà grande quale l’Unione Europea».


© RIPRODUZIONE RISERVATA