Ad Angera arriva la dea Cibele

Ad Angera arriva la dea Cibele

Il 9 ottobre si terrà la conferenza sul mito della “Grande Madre” nei secoli dalle origini sino ad alcune testimonianze archeologiche in Lombardia

ANGERA - Il 9 ottobre si terrà alle 17:30 la conferenza “Cibele, la madre di tutti gli dei: testimonianze archeologiche in Lombardia”, a cura di Anna Maria Volontè, Conservatore del Museo Civico G. Sutermeister a Legnano. Un incontro che andrà ad indagare il tema della”Grande Madre”, dalle remote origini del culto nel Vicino Oriente Antico alla diffusione nel mondo greco e romano, oltre alle testimonianze della devozione alla dea in Lombardia, con particolare attenzione alla Patera di Parabiago.

Domenica 9 Ottobre sarà anche la giornata delle Famiglie al Museo e quindi Il MABA, Museo Archeologico dei Bambini – Angera, aderisce alla Giornata delle Famiglie al Museo e invita tutti i piccoli archeologi del territorio dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30 a sperimentare i giochi del Museo e a cimentarsi, clessidra alla mano, in GIOCHI E GARE AL MUSEO, il museo palestra della mente. Nell’ambito del progetto MITO, MIO, IO Mani, testa, corpo alle prese con i culti antichi il MABA propone inoltre, alle ore 15.00, il laboratorio didattico LA DEA A RILIEVO. Disegni divini e tattili. Un disco di metallo, su un panno di feltro, con una punta a sfera, tra le mani di un bambino, con l’aiuto dell’Arteterapeuta Claudia Castiglioni e dell’Archeologa Melissa Proserpio. Il laboratorio è gratuito, accessibile a tutti i bambini dai 5 ai 12 anni, ma è necessaria la prenotazione. Sala didattica del Museo, via Marconi 2, Angera. [email protected]


© RIPRODUZIONE RISERVATA