C’è chi “Pensa Differente” per sostenere la differenziata
Il manifesto dell’iniziativa

C’è chi “Pensa Differente” per sostenere la differenziata

Sesto Calende - Via alla campagna per il cambiamento nella gestione dei rifiuti

SESTO CALENDE - La Convenzione di Sesto Calende dei 32 Comuni lancia la campagna Pensa Differente, un progetto di comunicazione volto a sottolineare il passaggio per alcuni Comuni (Bardello, Bregano, Besozzo, Cocquio Trevisago, Ispra, Leggiuno, Malgesso, Mercallo, Ranco, Sesto Calende, Somma Lombardo, Taino, Vergiate) alla misurazione della raccolta della frazione indifferenziata dei rifiuti dal 1° gennaio 2017. I Comuni della Convenzione, in collaborazione con i gestori dei servizi Econord, Aspem, Iseda e Tramonto Antonio srl proseguono la loro battaglia per incrementare e migliorare i servizi, con l’obiettivo di aumentare le percentuali di differenziata sul territorio e di sperimentare nuovi sistemi di raccolta dei rifiuti con misurazione degli stessi. Dal 3 ottobre, e fino a fine anno, nei 13 comuni partiranno le consegne a domicilio a tutte le utenze dei nuovi sacchi del secco dotati di RFID (Radio Frequency Identification) preannunciate da comunicazioni in ogni comune sulle modalità di consegna e di ritiro per i non presenti a casa. I nuovi sacchi, una volta consegnati, verranno associati alla singola utenza e, tramite rilevamento elettronico, i gestori della raccolta potranno così sapere in tempo reale quanti rifiuti secchi vengono prodotti dalle singole utenze. I sacchi, anche se ricevuti prima della fine dell’anno, dovranno essere utilizzati solo dal 1° gennaio 2017. Oltre alla nuova fornitura per il secco verranno anche consegnati i sacchi per la raccolta imballaggi in plastica, i sacchi compostabili per l’umido, un pieghevole informativo della nuova raccolta del secco, il nuovo contenitore blu per la carta e, molto importante, il calendario di raccolta 2017, in una veste grafica rinnovata rispetto agli anni precedenti.
Ma non finisce qui: é appena stato stampato anche l’aggiornatissimo Dizionario dei rifiuti, un “Dove lo butto?” in versione cartacea, che verrà anche esso distribuito su tutto il territorio della Convenzione. Le stesse consegne (e le relative serate pubbliche di presentazione) sono già state avviate negli altri 19 comuni, ovviamente ad eccezione dei sacchi per la frazione secca che in questi comuni non sono dotati di RFID. Si ricorda che per tutte le informazioni sono disponibili il sito (in costruzione) www.convenzionerifiutisesto.it, i canali Convenzione Rifiuti Sesto su Facebook e Twitter, oppure il numero verde 800.12.80.64 (dal lunedì al venerdì, ore 8.00-16.00). La Convenzione di Sesto in questi mesi ha già promosso diverse iniziative in materia di raccolta differenziata: da giugno ad oggi sono stati installati 55 gazebo e punti informativi con infobike in 26 Comuni e sono stati effettuati interventi di sensibilizzazione nelle scuole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA