Il Comune di Ispra combatte il caro scuola con il buono-libro sconti per tutti
Aiuti dal Comune per la scuola

Il Comune di Ispra combatte il caro scuola con il buono-libro sconti per tutti

La giunta ha deliberato il sostegno alle famiglie: contributo a tutti gli studenti di primaria e secondaria. «Un tassello importante»

ISPRA - L’amministrazione comunale combatte il caro-scuola che ogni anno già da agosto preoccupa i genitori dei piccoli studenti. Per il prossimo anno scolastico 2017/2018 la giunta isprese ha introdotto l’erogazione alle famiglie del buono-libro. «L’obiettivo - dichiara Davide Turetta, assessore alle Politiche Educative del Comune - è di agevolare le spese che tutte le famiglie ispresi con figli frequentanti la scuola secondaria di primo grado, devono affrontare. Questa agevolazione esiste già per la scuola primaria e quindi abbiamo deciso di investire e sostenere la spesa delle famiglie anche per gli alunni delle scuole secondarie».

Possono richiedere il buono-libro tutti gli studenti residenti nel comune di Ispra, che frequentano la scuola secondaria di primo grado Enrico Fermi. Il rimborso varia in funzione dell’anno scolastico frequentato e il contributo erogato sarà differenziato in base alla classe frequentata. Per gli studenti frequentanti la classe prima il buono è da 90 euro; per quelli frequentanti la seconda e la terza classe è di 50 euro. Per gli studenti ripetenti delle tre classi il buono diminuisce a 30 euro. Le richieste possono essere presentate già in questi giorni e fino al 30 settembre. La domanda potrà essere fatta dal genitore dello studente all’ufficio scuola del Comune oppure scaricando il modulo dal sito del Comune di Ispra comune.ispra.va.it.

«Nel corso di questa prima metà del mio mandato, l’amministrazione ha lavorato in più direzioni a favore del mondo scuola - è il commento del sindaco Melissa De Santis - Abbiamo fatto diversi interventi di manutenzione agli edifici scolastici, abbiamo potenziato i servizi para-scolastici e ampliato gli orari di apertura. Con l’attivazione del buono libro aggiungiamo un altro importante tassello al complesso mosaico dell’istruzione pubblica, sgravando le famiglie dei costi di inizio anno dovuti all’acquisto dei libri». Un aiuto in più per le famiglie alle prese con gli acquisti dei libri di testo per l’imminente inizio dell’anno scolastico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA