«Cambiare si può!»

Riceviamo e pubblichiamo l’appello al voto di Daniele Zanzi, leader del comitato Varese 2.0

Carissimi,
torno nuovamente a chiederVi un attimo di attenzione, ma è molto importante !!!
Domenica 5 giugno si è conclusa solo la partita di andata. Varese2.0 ha superato, anche grazie al tuo contributo, la fatidica soglia di sbarramento del 3%.
Saremo dunque nel prossimo Consiglio Comunale con la schiena sempre bella diritta a rappresentarVi.
Abbiamo superato nei consensi partiti e movimenti radicati da decenni non solo localmente, ma anche a livello nazionale.
Andiamo ora a giocarci la partita PIU’

IMPORTANTE, quella di ritorno, consapevoli di avere ottime possibilità di successo e di contribuire così al cambiamento reale e concreto di Varese mettendo fine a decenni di amministrazione leghista.
Perché in questo ballottaggio non c’è storia: da una parte, la coalizione di Orrigoni che, se dovesse vincere, porterà in Consiglio Comunale il 70 % di soliti volti noti che hanno tanto contribuito al degrado di Varese; se vincesse Davide Galimberti, il Consiglio Comunale sarà in gran parte rinnovato, come pure la nuova Giunta in cui andremo ad assumere un ruolo di assoluta responsabilità.


Bisogna scegliere: rinnovo reale o continuità nella mala gestione di Varese?
Volti nuovi e competenti o le solite facce che da 23 anni fanno di Varese quello che vogliono?
Davide Galimberti, un professionista posato e serio, che da sempre si spende e conosce a menadito i problemi e le peculiarità della nostra città o Orrigoni, un imprenditore da sempre ai margini della città e che improvvisamente si scopre attento a Varese?
Orrigoni non è un indipendente, ma una foglia di fico della Lega che addirittura ha scomodato Roberto Maroni perché non vuole perdere Varese.
Andate dunque compatti al ballottaggio a votare DAVIDE GALIMBERTI e cercate di convincere gli indecisi, gli astenuti e anche coloro che al primo turno, per motivi di preferenze o altro, hanno votato altre liste .
E’ tempo che ognuno si spenda per la propria città : CAMBIARE SI PUO’ .

Daniele Zanzi
Movimento Civico #Varese2.0