Cerca soldi per il bimbo malato Ma finge: non è il vero Riccardo

CARDANO AL CAMPO Non è tra i crimini più puniti dalla legge, ma l’arricchirsi alle spalle dei più deboli, sfruttando la sofferenza altrui, è una delle truffe più ignobili. Il truffatore di Cardano al campo che sfrutta l’immagine del piccolo Riccardo sembra non pensarla così. Il piccolo, malato di autismo e sordità, necessitA di cure specializzate che possono essere svolte solo in America . Per sostenere la famiglia si è mobilitata tutta la cittadinanza con l’istituzione

dell’iniziativa “TuttiperRiccardo”.
Il truffatore ha deciso di sfruttare l’onda lunga della mobilitazione e nei giorni scorsi l’uomo si è presentato in vari esercizi commerciali della zona, chiedendo denaro per sostenere le cure specialistiche a cui è legato la sopravvivenza di Riccardo.Con sé solo una grossa dose di faccia tosta, ma nessun volantino che spiegasse nei dettagli la causa. Nel tranello sono caduti alcuni commercianti, che in buona fede hanno versato del denaro,credendo di aiutare la famiglia di Riccardo. Sono stati poi proprio i famigliari del bambino,

a scoprire la deplorevole truffa ai danni del figlio e a denunciarla alle autorità.
L’amministrazione di Cardano condanna la truffa e invita i cittadini a segnalare ogni caso sospetto, verificando attentamente la credibilità delle persone che chiedono fondi per l’iniziativa “Tutti per Riccardo”. Per informarsi sui canali ufficiali di raccolta fondi, basta consultare tutte le informazioni presenti sul sito www.tuttiperriccardo.it .

e.besoli

© riproduzione riservata