Con la pistola al market Ma la rapina va a vuoto
I carabinieri hanno allestito anche dei posti di blocco per risalire alla coppia di rapinatori (Foto by archivio)

Con la pistola al market
Ma la rapina va a vuoto

Due uomini hanno fatto irruzione a “Il Gigante” di Lonate Pozzolo. Volevano farsi aprire la cassaforte, ma l’impiegato non ha ceduto

LONATE POZZOLO - Armati di pistola hanno tentato di ripulire la cassaforte, ma sono stati traditi dal sistema a tempo. E’ accaduto nel primo pomeriggio di ieri intorno alle 13. I fatti si sono svolti all’interno del centro commerciale “Il Gigante” di Lonate Pozzolo.
La ricostruzione dei fatti non è stata ancora effettuata con chiarezza, ma secondo i primi riscontri ad agire sarebbero stati due individui. Intorno all’ora di pranzo hanno fatto irruzione, approfittando del fatto che all’interno del negozio non fossero presenti molti clienti.
Uno dei due individui era armato di pistola: entrambi hanno agito con il volto coperto. Si sono diretti verso il responsabile del punto vendita e lo hanno minacciato, intimandogli di aprire la cassaforte del market.

Minacciato da un’arma

Con la sempre presente minacciata dell’arma hanno continuato a chiedere che il blindato venisse aperto. Tuttavia il fatto che l’impianto fosse temporizzato ha rovinato i piani dei due rapinatori senza scrupoli.
I due uomini hanno insistito ancora per altri minuti, ma poi di fronte all’impossibilità di poter arraffare i contanti se la sono svignata facendo perdere le proprie tracce.
Hanno capito che perdere altro tempo sarebbe stato un rischio troppo grande da correre, tanto che in pochi istanti, anticipando l’arrivo delle forze dell’ordine hanno abbandonato in fretta e furia il supermercato. Il temporizzatore di cassa li ha beffati: i due rapinatori armati sono fuggiti a mani vuote dileguandosi in pochi istanti. Doveva essere una mattinata tranquilla, ma in un attimo si è fatto tutto più movimentato: anziché servire i clienti, i dipendenti della struttura commerciale si sono ritrovati faccia a faccia con una coppia di delinquenti armati a caccia di contanti facili. Per fortuna nessuno si è fatto del male: il responsabile del negozio ha mantenuto la calma evitando che la situazione potesse degenerare.

Indagano i carabinieri

Della vicenda si stanno occupando i carabinieri della stazione di Lonate Pozzolo, coordinati dai colleghi della Compagnia di Busto Arsizio.
In pochi istanti le pattuglie dei militari hanno raggiunto la zona del centro commerciale dove si era appena verificata la tentata rapina.
I carabinieri hanno predisposto posti di blocco e controlli stradali a raffica in tutto il territorio che gravita attorno al Gigante per cercare di risalire ai due rapinatori, ma per ora le loro tracce sono sparite.
Sono stati ascoltati i testimoni in modo da ricostruire l’accaduto definendo anche un identikit dei responsabili. Per il buon esito delle indagini potrebbero risultare decisive le immagini della videosorveglianza interna del negozio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA