Mercoledì 15 Gennaio 2014

Evade dai domiciliari per una birra

Pregiudicato finisce in carcere

Una pattuglia di carabinieri al lavoro
(Foto by Varese Press)

Gita al bar finisce in manette: maghrebino di 29 anni arrestato per evasione. Pare sentisse la mancanza degli amici: ma quella birretta sarebbe stata meglio bersela a casa davanti alla televisione. Pronto ad aprire ai carabinieri della stazione di Lonate, arrivati alla sua porta per controllare che l’uomo, ai domiciliari per furto aggravato e con precedenti, rispettasse le restrizioni imposte dalla legge. Il maghrebino ha invece scelto la strada più difficile, scappando di nascosto. I carabinieri non hanno faticato per trovarlo: era al bar all’angolo che beveva e sghignazzava. La scusa addotta? «Mi sentivo solo. Mi mancavano gli amici». Per lui si sono aperte le porte del carcere. S. Car.

© riproduzione riservata