Giovedì 09 Ottobre 2014

Farmer’s market

Cambia la sede

Una nuova vita per il farmer’s market di Gallarate

Nuova sede e nuovi prodotti per il Farmer’s market: a breve le bancarelle si trasferiranno in via Torino, mentre sui banchi comparirà anche la carne bovina. Rigorosamente a chilometro zero.

È infatti l’azienda agricola Valticino di Lonate Pozzolo ad allevare le vacche e i vitelli piemontesi che entrano a far parte dei prodotti venduti nel mercatino “Campagna Amica”. Arrosti, costate, bistecche e bolliti: questo è molto altro sulla bancarella. Tutto confezionato sottovuoto e con la garanzia di Coalvi, il consorzio di tutela della razza piemontese.

«Crediamo sia un’opportunità per i consumatori di Gallarate», afferma in una nota il presidente di Coldiretti Varese Fernando Fiori, «un’attrattiva che valorizza ancora di più il farmer’s market». E che si aggiunge ai tanti prodotti già in vendita: dalla frutta alla verdura, dai formaggi ai salumi. Senza dimenticare il miele. «L’agrimercato valorizza il paniere argoalimentare del nostro territorio provinciale e fornisce, nel contempo, un nuovo servizio ai cittadini gallaratesi», aggiunge il direttore interprovinciale di Coldiretti Francesco Renzoni. L’aggiunta della carne bovina tra i prodotti in vendita «rappresenta un ulteriore tassello di un’azione di riappropriazione di spazi per la produzione locale, per il lavoro dei nostri agricoltori, per una deleteria massificazione anche in campo alimentari».

La bancarella dell’azienda Valticino, però, non è l’unica novità che riguarda il farmer’s market che si svolge ogni martedì mattina in via De Magri. Gli operatori hanno infatti chiesto al comune di potersi spostare sull’altro lato dell’area mercato, quella che si affaccia su via Torino.

L’angolo nel quale vengono ospitati oggi i produttori di “Campagna Amica”, infatti, non risulta ben visibile. Proprio per questo in estate il comune ha deciso di spostare le bancarelle in piazza Libertà. Una sperimentazione che però non ha dato buoni esiti.

«Chiedevamo che ci fossero solo produttori del Varesotto e questo ha escluso alcuni operatori», spiega il delegato alle Attività economiche Angelo Protasoni, «inoltre il centro storico non è accessibile con le auto». E questo ha scoraggiato qualche cliente.

Di qui la richiesta di spostare il farmer’s market sul lato dell’area mercato che affaccia sulla ben più trafficata via Torino. Posizionato anche una segnaletica che attiri i clienti. Ai quali da settimana prossima sarà possibile offrire anche la carne bovina dell’azienda Valticino di Lonate Pozzolo.

© riproduzione riservata