Il Varesotto è flagellato dal vento Fiamme in Valcuvia e alberi caduti

Il Varesotto è flagellato dal vento
Fiamme in Valcuvia e alberi caduti

Raffiche violente su tutta la provincia: oltre 50 gli interventi dei vigili del fuoco. A Casalzuigno bosco in fiamme, volano lastroni a Saronno. Problemi in Autolaghi

Forte vento su tutta la provincia: vigili del fuoco impegnati nel fronteggiare 50 richieste di intervento su tutto il territorio. A Casalzuigno un incendio ha interessato la zona di via Aga: le fiamme sono arrivate a lambire alcune abitazioni. L’intervento dei pompieri reso difficile dalle forti raffiche di vento che hanno alimentato le fiamme allargando il fronte del rogo.

Case lambite da un rogo

L’emergenza è scattata intorno alle 11 di ieri mattina. Il fumo che si alzava dall’area boschiva è stato notato dai residenti che hanno fatto scattare l’allarme. In via Aga sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco di Luino. I pompieri hanno operato sino alle 14.30: il rogo, infatti, sospinto dal vento si allargava su più fronti rendendo difficoltose le operazioni di contenimento delle fiamme. Il fuoco è arrivato a un centinaio di metri da alcune abitazioni della zona. I vigili del fuoco hanno contenuto l’espandersi delle fiamme evitando l’evacuazione dei residenti. Dopo quasi quattro ore di intervento le fiamme sono state sedate. Tanta paura, ma nessun ferito e nessun danno agli immobili. Ignote le cause del rogo. Esclusa l’autocombustione il rogo potrebbe essere stato innescato in modo colposo magari da qualcuno che, dimostrando una certa imprudenza visto le condizioni meteorologiche particolari, ha acceso un fuoco nell’area boschiva per bruciare erbacce o ciarpame.
A Busto Arsizio, in via Assisi, il forte vento ha parzialmente scoperchiato il tetto di un’abitazione. Sempre i pompieri sono intervenuti mettendo in sicurezza le grondaie pericolanti e la copertura dell’edificio. L’abitazione è comunque agibile, il danno è stato fortunatamente limitato.

Tegole e comignoli pericolanti

I vigili del fuoco sono intervenuti anche a Saronno, in via Ceriani. Il rivestimento di un immobile prefabbricato si è staccato a causa delle forti raffiche. I pompieri sono intervenuto mettendo in sicurezza i lastroni pericolanti che rischiavano di volare via creando un grave pericolo per i passanti pedoni o automobilisti che fossero. Tegole, comignoli, e piante hanno fatto correre i pompieri in ogni angolo del territorio da nord a sud. Decine le piante e i rami spezzati caduti sulle carreggiate stradali della provincia.
A Cavaria i vigili del fuoco sono intervenuti lungo la rampa che porta all’accesso dell’autostrada A8 Milano-Varese: un albero strappato dal vento creava un pericoloso ostacolo per gli automobilisti rendendo complesso l’accesso all’Autolaghi. Il vento continuerà a soffiare almeno sino alla mattinata di oggi. I presidi di protezione civile sono stati allertati per tutta la giornata di venerdì. Sorvegliati speciali cartelloni, impalcature, aree boschive a ridosso delle strade e i luoghi in cui un eventuale crollo potrebbe coinvolgere strade pubbliche o private.


© RIPRODUZIONE RISERVATA