Tuffi nei nostri laghi La sfida dei Comuni
Le spiagge di Tronzano si confermano la perla del lago Maggiore in quanto abalneabilità

Tuffi nei nostri laghi
La sfida dei Comuni

I dati dell’Asl, positivi a Ponte Tresa e Tronzano, fanno affrontare con fiducia la stagione estiva: «Un grande impegno per favorire il turismo»

ALTO VARESOTTO - I giudizi sulla balneabilità dell’Asl varesina offrono anche lo spunto per un’analisi su quanto si sta facendo nell’alta provincia per le spiagge e l’attrattività turistica.
Anche se le acque del lago non sono eccellenti ovunque, le amministrazioni sono impegnate nell’offrire il meglio delle proprie coste.
E’ il caso di Lavena Ponte Tresa. «La notizia sulla balneabilità raggiunta ci rincuora molto –afferma Pietro Roncoroni, sindaco del paese sul lago - Dato lo stato critico del lago Ceresio, aver ottenuto la bandierina verde è un traguardo. Lavena è un punto diciamo di “scolo”, dove le acque del lago diventano fiume, è naturale che li peggio del Lugano passi di qui –il sindaco prosegue- La politica dell’amministrazione comunale ha reagito a questa situazione svantaggiosa portando al risultato sancito dalla Asl. L’impegno per il mantenimento degli standard ottimali degli scarichi a lago, l’occhio attento su eventuali e possibili infrazioni ambientali o scarichi non consentiti ha pagato. Ma l’estate di Lavena Ponte Tresa non sarà solo lago e spiaggia del Lido «ma anche eventi e intrattenimento sempre sperando che le previsioni di pioggia non siano così precise».
Il paese sul lago Ceresio accoglie da maggio a settembre migliaia di persone. E anche quest’anno propone un appuntamento ogni fine settimana come la Notte Bianca il 4 Luglio e la Festa Italo Svizzera il 18.

Tutti gli approfondimenti su La Provincia di Varese in edicola martedì 23 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA