Un’avventura imprenditoriale chiamata Openjobmetis
Rosario Rasizza, amministratore delegato di Openjobmetis (Foto by archivio)

Un’avventura imprenditoriale chiamata Openjobmetis

Rosario Rasizza racconta la storia della sua azienda, eccellenza della provincia

Il racconto dell’avventura imprenditoriale di Openjobmetis, l’agenzia per il lavoro con sede a Gallarate, diventa letteratura. Sarà l’amministratore delegato dell’azienda varesina, la prima agenzia italiana a essersi quotata in Borsa, a raccontare le varie tappe di una bellissima storia d’impresa. Dopo il successo delle scorse edizioni, torna anche quest’anno al centro del Festival del Racconto che fa parte delle manifestazioni inerenti al Premio Chiara, la celebrazione dell’impresa. L’appuntamento è per il 19 ottobre alle 21 a Villa Recalcati a Varese, dove il direttore di Rete 55 Matteo Inzaghi intervisterà proprio il cavalier Rasizza. Sarà infatti Openjobmetis la protagonista di questa edizione del Festival del Racconto che ha l’obiettivo di celebrare l’impresa, intervistando marchi, aziende e ditte che danno lustro e prestigio al nostro territorio, proprio come ha fatto e sta facendo tutti i giorni l’agenzia per il lavoro gallaratese. Raccontare l’impresa, significa dare un senso a parole come creatività, coraggio, visione e radicamento sul territorio. Voce narrante sarà il protagonista stesso di quest’avventura incominciata nel 2011 dalla fusione tra Openjob e Metis, del loro know-how e dell’esperienza peculiare che le contraddistingue da oltre quindici anni e che oggi pone l’azienda varesina uno dei primi interlocutori per la domanda e l’offerta di lavoro. La storia di Openjobmetis si intreccia inevitabilmente con quella del suo amministratore delegato. Rasizza nato a Varese nel 1968, dopo aver conseguito il diploma di perito elettrotecnico a Gallarate, nel 1997 inizia la sua carriera nel mondo delle agenzie per il lavoro sotto l’insegna Temporary spa di Milano e apre a Varese la sua prima agenzia. Nel 2001 viene chiamato da un gruppo di imprenditori a guidare il lancio di una nuova agenzia per il lavoro e contribuisce alla nascita di Openjob. Tra il 2003 e il 2011, l’imprenditore varesino fa crescere rapidamente l’agenzia con una serie di acquisizioni, ultima delle quali, nel marzo del 2011, quella con Metis, da cui nel dicembre dello stesso anno nasce Openjobmetis. La crescita personale e aziendale continua : nel 2008, Rasizza viene nominato cavaliere al merito della Repubblica Italiana. Il 14 febbraio del 2013 viene nominato presidente di Assosomm, l’associazione di categoria delle agenzie per il lavoro. Una delle parti più interessanti del racconto di Rasizza sarà però quella relativa allo sbarco in Borsa di Openjobmetis, che conta 121 filiali, nel dicembre del 2015, la prima e unica agenzia per il lavoro sul mercato telematico azionario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA