Venerdì 10 Giugno 2011

Referendum, quorum ok: 57%
In provincia di Varese: 52,55%

VARESE E' conto alla rovescia per i referendum: urne chiuse e ora occhi puntati sul raggiungimento del quorum del 50%+1 degli aventi diritto al voto. Arrivano i primi dati relativi ai comuni del Varesotto.
Busto Arsizio 50,04%
Agra 56,4%
Angera 55,06%
Buguggiate 52,06%
Ferrera di Varese 49,80%
Ferno 52,55%
Duno 54,74%
Gazzada Schianno 53,61%
Induno Olona 51,12%
Inarzo 56,17%
Gornate Olona 52,21%
Gorla Minore 53,14%
Golasecca 53,44%
Lonate Pozzolo 49,85%
Lonate Ceppino 54,53%
Leggiuno 54,01%
Marnate 52,26%
Porto Ceresio 51,22%
Travedona Monate 59,19
Uboldo 53,88%
Venegono Inferiore 54,37%
Vergiate 56,83%
Tradate 53,49%
Cunardo 49,16%
Cuasso al Monte 49,80%
Comerio 51,71%
Comabbio 53,62%
Cocquio Trevisago 48,26%
Cazzago Brabbia 51,54%
Castronno 57,70%
Caravate 54,37%
Cairate 52,60%
Bisuschio 51,78%
Besozzo 53,90%
Castellanza: 53,78%
Cassano Magnago 53,76%
Varese 49,88%
Laveno Mombello 53,05%
Luino 46,66%
Lozza, il paese di Maroni 53,63%
Marchirolo 47,57%
Masciago Primo 54,6%
Viggiù 47,38%
Samarate 54,8%
Saronno 56,01%
Mornago 51,93%
Oggiona Santo Stefano 55,41%
Orino: 51,93%
Venegono Superiore 52,22%
Vedano Olona 52,85%
Besnate 55,26%
Besano 47,08%
Galliate Lombardo 51,03%
Gavirate 50,58%
Malnate 54,47%
Morazzone 55,2%
Origgio 60,61
Sesto Calende 52,01%
Cislago 57,18%
Castiglione Olona 54,15%
Castelseprio: 51,35%
Casorate Sempione: 53,93%
Casale Litta: 53,68%
Carnago: 50,27%
Bregano 54,63%
GALLARATE 52,71%
Gorla Maggiore 53,6%
Grantola 56,41%
Lavena Ponte Tresa 49,27
Luvinate 48,47%
Marzio 55%
Azzate: 51,34
Brunello: 57%
Clivio: 60,5% .
Vizzola Ticino: 60,5%.
Veddasca: 42,14%.
Tronzano: 44,6%.
Sangiano: 49,2%.
Cassano Valcuvia: 48,6%
Brezzo di Bedero: 48,9%
Barasso: 48,9%
Albizzate: 57,5%
Carnago: 50,27%
Bodio Lomnago: 49,56%
Cardano al Campo: 54,4%
Gemonio, il paese di Bossi: 52,6%.
Castello Cabiaglio: 58,9%.
Cadegliano Viconago: 42,27%
Cuvio: 60,5%.
Azzio: 52,83%.
Bedero Valcuvia: 52,20%.
Bardello: 53,7%.
Biandronno: 58,24%
Brenta: 53,87%
Brissago 47,01%.
Cadrezzate: 51,9%.
Casalzuigno: 51,43%
Castelveccana 49,84%
Venegono Inferiore 54,37%
Varano Borghi 58,01%
Ternate 58,26%
Sumirago 50,9%
Saltrio 48,61%
Porto Ceresio 51,22%
Pino 50,56%
Arcisate 53,31%
Brebbia 49,44%
Brinzio 55,34%
Cremenaga: 46,9%
Crosio della Valle: 54,54%
Curiglia: 59,25%
Daverio: 55,2%
Duno: 54,74%
Ierago con Orago: 52,82%
Cantello: 50,10%
Malgesso: 53,12
Maccagno: 48,42%
Montegrino Valtravaglia 46,3%.
Caronno Varesino 54, 76%
Casciago 52%
Taino 60,96%
Monvalle 54,23%.
Olgiate Olona: 54,11%
Valganna 48,4%
Solbiate Olona 57,21%
Solbiate Arno 54,15%.
Ranco: 50,16%.
Osmate: 56,84%.
Porto Valtravaglia 42,42%

Il ministro Roberto Maroni ha incontrato questa mattina a Palazzo Estense il sindaco Attilio Fontana e, uno dei temi di discussione, è stato quello dell'acqua. E, a proposito di referendum, ha detto: "Ho il solo il dato di ieri sera, e non ci saranno altre rilevazione sull'affluenza se non alle 15 quando si chiudono i seggi, però la proiezione fatta dagli esperti del ministero dell'Interno rispetto al dato di ieri fa pensare che si raggiungerà il quorum per tutti e quattro i referendum anche senza considerare il voto degli Italiani all'estero e questo risolve un problema non da poco che era quello della doppia sheda che siamo stati costretti a stampare dalla decisione della Cassazione".

Proteste del Pd e dei comitati referendari che minacciano di denunciare il ministro per turbativa elettorale.













































































































«È grave che in un giorno di silenzio elettorale si lancino messaggi che rischiano di essere fuorvianti e di disincentivare i cittadini a recarsi alle urne». È quanto afferma sul suo profilo facebook il portavoce dell'Italia dei Valori, Leoluca Orlando.
























































































































































































































«Invece di perdersi in chiacchiere con annunci che non vengono supportati da dati ufficiali sul raggiungimento o meno del quorum sarebbe meglio aspettare la chiusura dei seggi, prevista questo pomeriggio alle ore 15. È troppo presto per cantare vittoria o per parlare di sconfitte. L'Italia dei Valori, che da sola ha raccolto oltre due milioni di firme e che crede fermamente in questa battaglia, è fiduciosa nel buon esito delle consultazioni referendarie ma invita tutti - conclude - a una doverosa cautela».















































































































Francesca Manfredi

s.bartolini

© riproduzione riservata