Sabato 25 Giugno 2011

A nessuno è venuto in mente
che si tratta di un illecito?

Statale 629 Besozzo -Vergiate: distributore guasto, automobilisti sottraggono benzina.
Le cronache locali ci informano che qualche sera fa, in quel di Comabbio, automobilisti "furbi " hanno approfittato del guasto al self service di un distributore di benzina per fare il pieno alla propria auto. Nella loro magnanimità si sono prodigati d'invitare amici e parenti all'insolito banchetto. Sembra che una guardia giurata abbia tentato di dissuadere gli intrepidi eroi, ricevendo insulti dai galantuomini muniti di capienti taniche. Solo l'arrivo dei carabinieri ha fatto desistere l'orda famelica dal continuare il saccheggio. Immagino che queste persone siano lavoratori, pensionati….
A nessuno è venuto in mente che stava compiendo un atto illecito? Nessuno ha pensato che stava derubando un lavoratore che con tale attività si guadagna di che vivere per sé e la propria famiglia? I nostri eroi si saranno vantati con amici di tale "furbata"; magari qualcuno, il giorno dopo avrà raccontato ai figli la prodezza di cui è stato protagonista, mostrando orgoglioso la lancetta del serbatoio che segna il pieno.
Purtroppo questo episodio avviene in un contesto in cui esempi bel più eclatanti sono forniti da chi ci governa. Tra l'altro il "generoso" distributore si trova sulla famigerata statale 629, famosa per gli autovelox ruba -soldi e per i molteplici semafori lumaca.
Per questi due motivi molti automobilisti percorrono strade alternative con danno per le attività commerciali, compresi i distributori di benzina. Spero che qualche automobilista si renda conto di ciò che ha fatto e si rechi dal benzinaio a saldare il debito: è sperare troppo ?
Andrea Bagaglio, comitato "Meno autovelox, più rotonde"

s.bartolini

© riproduzione riservata