La proposta di Ponti. Il silenzio sullo sponsor
Silenzio sul rinnovo della sponsorizzazione con la Openjobmetis dell’ad Rosario Rasizza (Foto by Archivio)

La proposta di Ponti. Il silenzio sullo sponsor

Varese sospesa: da una parte una trattativa nel vivo e quasi a compimento, dall’altra tempi e modi incerti

Mentre il mercato vive un momento di fisiologica assenza di vere novità (si cerca un playmaker, si testano le volontà di riconferma di Anosike ed Eyenga e si aspetta di capire se Pelle chiederà di essere ceduto), l’attenzione si impone sulle questioni societarie.

Due gli argomenti principali: l’accordo con Gianfranco Ponti e il rinnovo degli sponsor, Openjobmetis in primis.

La prima situazione è fluida. Varese nel Cuore (e di riflesso la Pallacanestro Varese) ha in mano una nuova proposta formulata dall’imprenditore angerese, seguente all’incontro di martedì scorso a Varese tra le parti in causa. Come anticipato su queste colonne, per il momento Ponti non diventerà socio del settantennale sodalizio: l’accordo per un subentro nel 20% del capitale biancorosso non è stato trovato e la questione è stata rinviata a un futuro probabilmente prossimo (è possibile che venga fissata un’opzione di acquisto, sempre del 20%, a favore dell’imprenditore, in un contesto in cui il Consorzio continuerà a cercare “soci forti” per scendere a sua volta a una partecipazione complessiva del 50%). Il figlio di Vittorio Ponti - amato ex sindaco di Angera e protagonista della vita sportiva varesina ai tempi di Giovanni Borghi - è tuttavia assolutamente interessato a entrare fin da subito in controllo del settore giovanile: le modalità della gestione sono oggetto della proposta di cui sopra, ora al vaglio della controparte.

Il quadro potrebbe delinearsi in modo ambizioso: investimenti - autonomi rispetto alle casse societarie - per la creazione di una vera scuola di basket in grado di portare sotto al Sacro Monte i migliori prospetti italiani, da svezzare e lanciare poi in serie A. Necessario il rilascio di una sorta di “carta bianca” da parte di piazza Monte Grappa (nel cui CdA, comunque, Ponti dovrebbe entrare): decisionale, economica su costi e ricavi e di uomini. Si attendono novità tra la fine di questa settimana (nella quale un appuntamento decisivo è rappresentato dall’assemblea dei soci di Varese nel Cuore) e l’inizio della prossima.

La seconda situazione è altrettanto fluida, ma sotto diversi profili assai enigmatica. Il rinnovo di Openjobmetis per un ulteriore anno di sponsorizzazione principale è molto probabile (mentre la società sta lavorando anche sul fronte dei “top sponsor” e dei “partner”, sei in tutto nel 2016/2017), ma ci si chiede per quale motivo i tempi della specifica trattativa - sulla quale è sceso un silenzio ostico e impenetrabile - debbano essere così lunghi, soprattutto fra due aziende (Pallacanestro Varese e Openjobmetis, appunto) che da anni collaborano…


© RIPRODUZIONE RISERVATA