Nuovo settore giovanile. Non si farà più la C Silver
Ponti e Dodo Rusconi (Foto by Archivio)

Nuovo settore giovanile. Non si farà più la C Silver

Ponti firma giovedì, ma il lavoro è già iniziato

Prima novità di rilievo nel settore giovanile biancorosso, in procinto di passare sotto la gestione del consigliere d’amministrazione “in pectore” Gianfranco Ponti: dal novero delle squadre del vivaio biancorosso scomparirà “l’under 20”, quella che nelle ultime stagioni ha partecipato al campionato regionale di C Silver.

Le ragioni di una tale decisione sono da ricercarsi nella volontà di destinare altrove le risorse necessarie al funzionamento della selezione (intorno ai 15 mila euro annui), valutata come non più indispensabile - con i giocatori che la compongono al momento - per lo sviluppo, la crescita e la valorizzazione della fucina varesina. I soldi risparmiati verranno, insieme a parte degli altri investimenti previsti (per un totale di 250 mila euro a stagione), utilizzati nell’opera di reclutamento di prospetti, come nelle intenzioni programmatiche del nuovo corso.

Il cambiamento di rotta rispetto al passato è dunque già sensibile: quella di far disputare un campionato “senior” come la C Silver ai ragazzi più grandi del settore giovanile era sempre stata vista dai dirigenti addetti come un’occasione da non perdere, nell'ottica della maturazione degli atleti (in particolare degli elementi “sospesi” tra vivaio e prima squadra).

Il lavoro della triade Ponti, Dodo Rusconi e Fabio Colombo, con il trait d’union di Claudio Coldebella, è dunque già iniziato, nonostante sia slittata di un giorno la firma ufficiale tra l’imprenditore angerese e la società: sarà dopodomani e non domani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA