«La pet therapy funziona davvero. Su questo fronte siamo un’eccellenza»
A Busto la pet therapy è già attiva all’interno di alcune strutture

«La pet therapy funziona davvero. Su questo fronte siamo un’eccellenza»

Al Museo del Tessile di Busto la città si è stretta attorno alla Onlus Carolina, il cui presidente onorario è la consigliera Toia

BUSTO ARSIZIO - «La pet therapy funziona davvero, non è una fantasia di chi ama gli animali, ed è riconosciuta come pratica a livello regionale. Busto Arsizio grazie ad Onlus Carolina su questo fronte è una delle realtà d’eccellenza». Parole della consigliera regionale Carolina Toia, presidente onorario di Onlus Carolina, l’associazione che promuove la pet therapy e che a Busto è già attiva, tra l’altro, all’interno della casa di riposo dell’Istituto La Provvidenza.

Un messaggio di sensibilizzazione per questa pratica assistenziale, che sale ancora più forte nel momento in cui, per l’ennesima volta, la città si è stretta attorno alla Onlus Carolina, riempiendo il salone delle feste del Museo del Tessile per l’iniziativa “Di nuovo, insieme”, la serata benefica organizzata dalla delegazione di Busto Arsizio della Onlus Carolina, l’associazione presieduta da Enza Cardinale che promuove la pet therapy, e dal gruppo Facebook “(Nuovo)...sei di Busto Arsizio se...” di Patrizia Crosta.

Così, insieme al sindaco Emanuele Antonelli, all’assessore Miriam Arabini e al consigliere e volontario di Onlus Carolina Alessandro Albani (ai tavoli c’erano anche l’ex assessore Alberto Riva e la consigliera leghista Paola Reguzzoni), c’era anche l’esponente del Pirellone. «Ho un legame particolare e profondo con questa associazione, anche in ragione del mio nome, che è lo stesso della bambina alla quale questa Onlus è dedicata - le parole di Carolina Toia - la valenza delle attività di pet therapy è stata riconosciuta a livello di Regione Lombardia, recependo le linee guida nazionali.

Ci credo fermamente: in diverse occasioni ho potuto toccare con mano quanto la Pet therapy funzioni, sugli anziani, sui disabili e sui bambini con problematiche psicofisiche». Busto Arsizio, d’altra parte, è all’avanguardia grazie all’attività del gruppo di Enza Cardinale: «Un’eccellenza» ammette Toia. L’ospite d’eccezione della serata, Memo Remigi, salendo sul palco ha ringraziato di cuore il consigliere comunale Alessandro Albani per l’invito a partecipare, e ha proposto in anteprima per il pubblico bustocco il suo pezzo “Un essere speciale”, dedicato al tema dell’abbandono degli animali. «Sosteniamo tutti l’attività di Onlus Carolina» l’appello di Albani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA