Oltre un milione per area feste e campo. Sempre più spazi per la collettività
L’area feste cairatese

Oltre un milione per area feste e campo. Sempre più spazi per la collettività

Interventi in vista per le due location cittadine. In arrivo spogliatoi, campo sintetico, infrastrutture, cucina e un nuovo tendone

CAIRATE - Il progetto è di quelli corposi e la cifra di base posta per portarlo a compimento ne fa fede in modo eloquente: un milione e 200 mila euro. A ricevere nuova linfa saranno, contemporaneamente, due strutture che ai cittadini di Cairate sono molto care ovvero l’area feste e il campo sportivo.

Le due strutture, che per ubicazione si guardano in faccia da sempre, sono destinate nell’immediato futuro a “parlarsi” sempre di più e a diventare un polo rilevante di socialità sposata alle varie iniziative sportive. L’irrobustimento della struttura usata, tra le altre, da Union Calcio Cairate, Atletica Cairatese e società ciclistica Dal Zovo passa per diverse voci. A esplicitarle è l’assessore ai lavori pubblici Paolo Crosta: «L’intervento – premette illustrando l’aspetto economico e formale di tutta l’operazione – si fonda su un leasing ovvero su un partenariato con alcune banche; si procederà prima di tutto al rifacimento della pista di atletica con la sistemazione della segnaletica e dei cordoli, poi con quello dello spazio riservato al lancio del martello».

Ma l’elenco non si arresta qui. Crosta acclude infatti nel panorama degli interventi la realizzazione del nuovo corpo spogliatoi e la risistemazione dell’esistente, la creazione di due campi in sintetico, il collettore che garantisce con il sistema fognario un collegamento ottimale, la revisione di impianto di irrigazione del campo e impiantistica luminosa.

Fin qui il campo sportivo, ma a esso è legato il doppio filo l’intervento su quell’area feste che, in passato, quando il municipio non aveva ancora ritrovato casa nel monastero, ospitava anche le sedute dei consigli comunali. «L’area feste – spiega Crosta- sarà interessata ai lavori per una nuova ala, creeremo una cucina nuova e un nuovo tendone». Il progetto della cucina, come anticipò tempo fa il primo cittadino Paolo Mazzucchelli, è funzionale al fornire una struttura ottimale nel caso in cui il campo sportivo ospiti manifestazioni di rilevanza particolare che accolgano anche società di altri comuni.

In prospettiva, quindi, il comune di Cairate potrà disporre di un impianto sportivo più all’altezza dei tempi e delle esigenze delle società sportive che li usano abitualmente per le loro discipline e un’area feste sempre più luccicante di polifunzionalità per i suoi cittadini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA