Mercoledì 18 Giugno 2014

In piazza con WoodinStock
Musica per battere il Parkinson

Luca Guenna, il patron della manifestazione che si terrà al Parco Berrini dal 17 al 20 luglio

Si scaldano i motori per WoodinStock. Torna dal 17 al 20 luglio l’happening di musica al Parco Berrini di Ternate sul lungolago di Comabbio per combattere il Parkinson.

È già pronto il fitto cartellone di concerti, arte e sport, ma per darne un assaggio sabato, a partire dalle 17 e fino a mezzanotte, in piazza Monte Grappa a Varese andrà in scena l’anteprima.

“Aspettando WoodinStock” avrà una speciale ambientazione: sotto a un ragno gonfiabile gigante, 8 metri di diametro e 4 di altezza, con tanto di impianto luci a led di ultima generazione, si alterneranno il duo Ale&Ale per il genere pop, e gli Strange Fruit, il trio Lupo maestri del blues, il fondatore degli ELPTP, Mauro Aimetti che eseguirà in acustico brani di Emerson Lake and Palmer, la jazzista Angela Spadaro e Luca Guenna, patron della manifestazione, con gli HUGS in omaggio a Elvis Presley.

Tutti ingredienti per una bella festa in piazza utile segnare sul calendario la quattro giorni di luglio.

«Il parkinson non lo puoi cancellare, eppure quando si vivono insieme questa semplici esperienze di comunità, motivati da finalità comuni benefiche, la malattia ne esce indebolita e in un certo senso persino sconfitta, senza dimenticare la forza rigenerante della musica, un modo efficace per ricordarci quanto la vita sia meravigliosa, comunque» dice Guenna che conosce bene la malattia. Un’iniziativa resa possibile dalla collaborazione dell’amministrazione comunale: «Il sindaco Fontana e la giunta hanno mostrato ancora una volta grande sensibilità per la nostra causa, abbiamo tra le altre cose la necessità di incontrare il pubblico per informare, sensibilizzare e nello stesso tempo raccogliere fondi con la vendita di cd, t-shirt e altri gadget per sostenere il progetto che è si potrà immaginare sia oneroso, ma anche molto ambizioso per le sue implicazioni benefiche a favore della ricerca e della assistenza dei malati di Parkinson, soprattutto nella nostra provincia».

Ecco che a fianco della musica ci saranno le nuove magliette colorate di WoodinStock, realizzate dall’Università Accademia di Brescia Santa Giulia, a simboleggiare il desiderio degli organizzatori di vestire la manifestazione con contenuti che abbiano a che fare con le diverse espressioni artistiche, non solo musica, ma tante idee da esprimere, tante cose da dire. Così quest’anno al Festival di Ternate ci sarà anche una “estemporanea” di pittura con tanto di giuria e premiazione finale. Durante le quattro giornate i pittori saranno all’opera dentro al parco dal vivo, proprio come i loro “colleghi” musicisti sui tre palchi allestiti per i concerti.

Pronti dunque a entrare nel clima di WoodinStock tra rock, blues, jazz, folk e progress: tanta “legna in cascina” per tante idee da esprimere che vanno oltre la musica e arrivano dritte alla solidarietà.

© riproduzione riservata