Nascondeva l’hashish nel lavello. Nei guai artigiano di Besnate
Smascherato dai carabinieri

Nascondeva l’hashish nel lavello. Nei guai artigiano di Besnate

L’arresto - I carabinieri del nucleo investigativo di Varese smascherano un uomo di 50 anni, in possesso di hashish

Artigiano besnatese nei guai per fatti di droga: i carabinieri del nucleo investigativo di Varese, in collaborazione con il Nucleo Cinofili di Orio al Serio, hanno smascherato un uomo di 50 anni, trovato in possesso di un chilogrammo di hashish, suddiviso in una decina di panetti da cento grammi ciascuno. Una parte consistente della sostanza stupefacente era stata nascosta in un lavello a casa dell’uomo che dovrà rispondere dell’accusa di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. L’altro panetto, invece, è stato individuato sul luogo di lavoro, in una carrozzeria della zona, grazie al fiuto di Grinder, un giovane labrador in dotazione all’unità cinofila dei carabinieri di Orio Al Serio.
La droga era stata nascosta tra le vernici, ma il fiuto del cane siè rivelato infallibile. Insieme alla sostanza stupefacente i carabinieri hanno anche recuperato anche un migliaio di euro in contanti: cifra ritenuta il provento del giro di droga. L’uomo, già con precedenti specifici, ha raccontato di aver avviato l’attività di spaccio poiché in difficoltà dal punto di vista economico. E’ stato condotto in carcere a Varese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA