“Sulla scia” di Ste e Ale
La maglia che i ragazzi indosseranno pedalando verso Cracovia

“Sulla scia” di Ste e Ale

Verso cracovia - Tra una settimana la partenza dei 13 ragazzi. Pedaliamo insieme a loro

Manca giusto una settimana all’inizio del viaggio, siamo sempre più vicini a Cracovia. Venerdì prossimo, 15 luglio, di primo mattino gli amici di Stefano Pietrobon ed Alessandro Giani monteranno in bicicletta e partiranno da Cassano Magnago alla volta della Polonia.
Gli ultimi sono stati mesi intensi di preparazione, di impegno, di sacrifici per tutti i ragazzi, impegnati anche con la maturità, e per gli organizzatori. Ora ci siamo, siamo davvero vicinissimi alla partenza. Stasera presso l’Oratorio San Giovanni Paolo II e Beata Chiara Luce Badano, in via San Pio X, alle 18.30 i due papà Davide Giani e Fabrizio Pietrobon, assieme a Roberto Bof, presenteranno la nuova associazione “In viaggio…sulla loro scia” ed il progetto Cracovia. Un viaggio che porterà tredici amici di Stefano ed Alessandro, ragazzi di Cassano Magnago e di Albizzate, accompagnati da una squadra di oltre dieci persone, a pedalare per 1300 chilometri fino alla città polacca dove poi incontreranno Papa Francesco in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù.
Dall’Italia, attraverseranno prima l’Austria e successivamente la Slovacchia, prima di approdare a Cracovia dopo nove tappe. Troveranno sul percorso amici pronti ad ospitarli ed aiutarli. Il progetto, fin dalla sua nascita, è stato apprezzato e sostenuto da amici, conoscenti e da tanti sponsor. Sono state attivate diverse iniziative e creati parecchi simboli: la maglietta ‘Per sempre insieme’, i portachiavi ed i portatessere realizzati dai ragazzi della Comunità Emmanuel, l’intitolazione a Stefano Pietrobon di un salone dell’oratorio di Albizzate, un torneo di pallavolo a Cassano Magnago, un giusto di gelato GMG 2016 realizzato da Patrizia, proprietaria della gelateria di Gallarate ‘Solocosebuone’. Inoltre, è giunto l’aiuto da due campioni delle due ruote come Stefano Zanini ed Ivan Basso, che spontaneamente si sono messi a disposizione dei ragazzi e degli organizzatori, che hanno potuto anche incontrare il cardinale Angelo Scola ed il vescovo Franco Agnesi. Non da ultimo, sulle maglie che i giovanissimi pedalatori indosseranno, ci sarà anche il logo de La Provincia di Varese, il nostro piccolo contributo nel sostenere la loro nobilissima avventura.
L’associazione è nata per ricordare e per esaudire il sogno di Stefano ed Alessandro, ossia quello di raggiungere Cracovia in bicicletta. Il nome che è stato dato all’associazione stessa è eloquente, e di per sé racchiude proprio il senso che si vuole dare a questa esperienza. Il “viaggio” è lo stesso che ogni persona affronta con se stessa, e “sulla loro scia” è un’esortazione a guardare con attenzione a questi ragazzi, non solo Stefano ed Alessandro, ma anche tutti i loro amici nel tentativo di seguire e sostenere i loro passi. Ed il primo passo in questo senso sarà raggiungere Cracovia, farlo in bicicletta, farlo seguendo un sogno che Alessandro e Stefano avevano fatto proprio.
Noi vi racconteremo questa esperienza giorno per giorno su queste pagine, raccontando tappa dopo tappa i sogni, le difficoltà, la determinazione di raggiungere una meta per accompagnarci con il cuore due amici, due capitani speciali che saranno sempre presenti a pedalare in testa al gruppo. Il loro gruppo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA