Camion sui binari, treno lo travolge

Camion sui binari, treno lo travolge

L’autista non avrebbe rispettato un divieto, rimanendo incastrato. Nessun ferito ma attimi di paura a Ternate

TERNATE - Incidente ferroviario ieri mattina a Ternate: un autoarticolato è stato travolto da un treno lungo la linea Luino-Malpensa, ma per fortuna non si sono registrati feriti. Nello schianto sono stati riportati danni al mezzo pesante e al locomotore: la linea ferroviaria è rimasta chiusa al traffico dei treni per circa tre ore o giù di lì.

I fatti

Ma andiamo con ordine. Poteva andare molto peggio, ma per fortuna si sono registrati solo danni materiali. Il brutto incidente è avvenuto intorno alle 9.30 all’altezza del passaggio a livello di via Palude. Secondo una sommaria ricostruzione dei fatti, il convoglio da Luino era diretto al Terminal 2 di Malpensa. Ma il viaggio verso lo scalo aeroportuale si è interrotto a Ternate, a causa di una collisione sulla quale stanno ancora indagando i carabinieri della stazione di Ternate, coordinati dai colleghi della Compagnia di Gallarate.

Gli investigatori stanno cercando peraltro di stabilire se il mezzo pesante poteva transitare da quella parte oppure se, come pare probabile, non potesse attraversare il passaggio a livello dalla parte di via Palude. Esiste, infatti, un divieto per i mezzi più lunghi di dieci metri.

Stando ai primi riscontri il “bestione” coinvolto nel botto non avrebbe avuto i titoli per passare da via Palude. Sempre secondo le prime informazioni sommarie dell’accaduto, l’autoarticolato nella prolungata operazione di girare attraverso il passaggio a livello non avrebbe fatto in tempo a togliersi dai binari. Proprio per questo motivo sarebbe stato istituito il divieto per i mezzi più ingombranti di attraversare questo tratto di ferrovia. Fatto sta che l’impatto è stato molto violento. Gli effetti del botto potevano essere ancora più devastanti, ma secondo la ricostruzione l’autista del treno, notando che l’autoarticolato non aveva ancora liberato il passaggio, avrebbe iniziato da più lontano le manovre di decelerazione, anche perché il convoglio era ormai in prossimità della stazione.

Le indagini

L’urto è stato inevitabile. Il locomotore ha colpito l’autoarticolato: entrambi i mezzi avrebbero riportato dei danni. A quel punto, per una questione di sicurezza, si è reso necessaria la chiusura del tratto ferroviario con gravi disagi per il traffico dei treni. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Varese. I soccorritori hanno lavorato duramente per rimuovere il mezzo pesante, anche attraverso l’uso di un’autogru, per poi mettere l’area in sicurezza. Intorno alle 12.30 il traffico è tornato a essere regolare. I carabinieri stanno ricostruendo l’esatta dinamica dei fatti, anche per definire le rispettive responsabilità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA