Due paesi piangono don Giuliano, parroco missionario amato da tutti
Don Giuliano Lonati prestò servizio sul lago di Monate dal 1989 al 2000

Due paesi piangono don Giuliano, parroco missionario amato da tutti

Il sacerdote, classe 1942, stroncato da un malore dopo la messa

Grave lutto per la comunità di Cadrezzate e Osmate, colpite dalla morte improvvisa, a 74 anni, dell’ex parroco don Giuliano Lonati, i cui funerali si sono svolti ieri nella parrocchia di Bareggio, in provincia di Milano, dove il sacerdote era nato il 15 dicembre del 1942.

Don Giuliano, ordinato sacerdote nel 1976, era stato parroco nei due paesi affacciati sul lago di Monate dal 1989 al 1996; nel 1997 era rimasto con altri incarichi pastorali. Il sacerdote si è sentito male sabato sera dopo aver celebrato la messa; ricoverato in ospedale in gravissime condizioni, è spirato qualche ora più tardi.

Don Giuliano aveva concluso da appena un mese la missione in Perù e dall’inizio di febbraio era vicario parrocchiale nella parrocchia milanese di San Michele Arcangelo e Santa Rita. Lo scorso mese di giugno aveva festeggiato il quarantesimo anno di sacerdozio. Dopo un incarico a Cologno Monzese, don Giuliano ripartì per la missione, in Perù, dove restò dal 2002 al 2008, per trasferirsi in Turchia, dal 2008 al 2014, e infine nuovamente in Perù, da dov’era rientrato lo scorso mese di dicembre.

Un prete in gamba, diventato sacerdote “tardi” a 34 anni e che ha girato il mondo, passando per il lago di Monate, ad annunciare in Vangelo. Grande il cordoglio espresso dai cittadini di Cadrezzate e Osmate per l’improvvisa scomparsa dell’ex parroco, a partire da quello del sindaco cadrezzatese Cristian Robustellini, che si è fatto portavoce del lutto che ha colpito tutto il paese. «Don Giuliano era guida sicura e illuminata - afferma il primo cittadino - la comunità cadrezzatese lo ringrazia e lo ricorda con affetto».

Il sindaco ha fatto pervenire un messaggio ufficiale di cordoglio ai familiari a nome dell’amministrazione comunale. «Il sindaco Cristian Robustellini e l’amministrazione comunale si uniscono commossi al dolore dei famigliari e dell’intera comunità religiosa cadrezzatese per l’improvvisa scomparsa del caro don Giuliano, già amato parroco di Cadrezzate, vero esempio di vita cristiana e uomo di fede, sempre attento ai bisogni della comunità tutta» si legge nel messaggio.

Un sacerdote molto attento anche all’educazione dei giovani e all’importanza dell’oratorio, come ricordano molti giovani cadrezzatesi di ieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA