Malore improvviso a 57 anni. Muore l’ex sindaco Elena Sessa
Un primo piano sorridente di Elena Sessa, scomparsa a 57 anni dopo un malore

Malore improvviso a 57 anni. Muore l’ex sindaco Elena Sessa

Choc a Ternate - Il primo cittadino Grieco: «Lascia un grande vuoto». Oggi pomeriggio alle 14.30 i funerali

TERNATE - E’ scomparsa per un malore improvviso l’ex sindaco di Ternate (dal 1994 al 2004), Elena Sessa, architetto di 57 anni, molto conosciuta a apprezzata in paese, non solo per le sue qualità professionali, ma anche umane. L’ex sindaco è deceduto nella notte tra sabato e domenica.

Ne ha dato notizia l’attuale sindaco Enzo Grieco, che ha scritto una lettera nella quale l’ha ricordata con affetto: «E’ difficile per un sindaco – dice Grieco - ricordare una ex collega e amica, lo dico con sincerità, per una così mesta circostanza; lo è ancor di più se si tratta di una persona giovane, con cui si sono condivi periodi di attività politica e di iniziative a favore della comunità». Elena Sessa, Ternatese doc, si è sempre distinta per l’attività svolta a favore del suo Comune e dopo l’esperienza amministrativa ha fondato la Società Trinate Nova, associazione culturale per la promozione della cultura. «Persona poliedrica – insiste - attiva e innamorata del suo comune ne ha curato, durante i suoi mandati amministrativi, numerosi interventi di ammodernamento e arricchimento di opere infrastrutturali il cui elenco sarebbe in questo momento difficile da esporre».

Sue, solo per ricordane alcune, il Centro Polifunzionale, la nuova Piazza Comunale, la creazione della biblioteca comunale e l’iniziativa di dar vita al Gruppo di Protezione Civile Comunale. Servizi gli ultimi due che ad oggi risultano essere tra più efficienti e meglio organizzati tra i piccoli comuni della Provincia di Varese. Successivamente al termine del mandato di Sindaco, ha continuato la sua attività a favore della comunità tramite l’associazione da lei fondata, la Trinate Nova, promuovendone l’immagine organizzando eventi, mostre e manifestazioni teatrali. Un carattere forte e determinato che ha speso da sempre con passione le sue energie per il bene e il benessere della comunità a cui era molto legata. «Lascia un vuoto – conclude il sindaco - difficile da colmare e un legame forte con i ternatesi che la morte e il tempo non potranno cancellare. Un vuoto dove le mie poche parole di ricordo espresse in questo momento in cui la serenità e la lucidità hanno lasciato il posto allo smarrimento, difficilmente possono colmarne i reali confini del bene da lei dispensato alla collettività». Il funerale si terrà oggi alle 14.30 a Ternate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA