Sorprende i ladri nella sua casa. La derubano fingendosi carabinieri

Sorprende i ladri nella sua casa. La derubano fingendosi carabinieri

Tre malviventi senza scrupoli ingannano un’anziana. L’allarme del sindaco di Ternate

TERNATE - Quando si sono resi conto di essere stati smascherati le hanno raccontato di essere dei carabinieri e l’hanno fatta franca, scappando con il bottino. La vittima del furto è una signora ultraottantenne di Ternate. Una vicenda odiosa sulla quale stanno cercando di fare chiarezza i carabinieri, quelli veri, della stazione di Ternate, coordinati dai colleghi della Compagnia di Gallarate.

La scusa

Per il momento non è ancora molto chiaro come si sono sviluppati i fatti, ma pare che dietro il furto ci sia una storia davvero antipatica. Secondo le prime informazioni, tre individui sarebbero entrati nell’abitazione di una signora di Ternate. Stavano saccheggiando l’alloggio, quando la signora ha fatto capolino sorprendendoli in flagranza. I tre soggetti, anziché fuggire, non hanno fatto una grinza, tanto da inventarsi una storia che ha ribaltato la vicenda.

«Siamo carabinieri, signora. Ci sono stati dei furti in casa e stiamo facendo dei controlli nelle abitazioni di questa zona». Con una scusa che suonava grosso modo così hanno guadagnato tempo, facendo insorgere dubbi nell’anziana inquilina. A un certo punto avrebbero addirittura chiesto alla donna di farsi consegnare i preziosi che aveva in caso per compiere dei fantomatici controlli scientifici per verificare la presenza di impronte digitali.

La donna ha consegnato contanti e preziosi credendo di avere di fronte dei carabinieri, ma in realtà si trattava di farabutti senza scrupoli.

«Massima prudenza»

In un lampo le hanno portato via tutto e sono scappati facendo perdere le proprie tracce. La signora si è poi rivolta alle forze dell’ordine. Gli investigatori stanno cercando di ricostruire anche un minimo di identikit dei responsabili del vile furto.

La vicenda è stata raccontata anche dal sindaco di Ternate Enzo Grieco che attraverso il proprio profilo Facebook ha lanciato l’allarme: «Purtroppo in settimana anche nel nostro comune si sono verificati un paio di furti in abitazione. Vi invito alla massima prudenza prima di aprire casa a persone a voi sconosciute e, in caso di dubbi, chiamare i carabinieri al numero unico di emergenza 112. Per chi possiede un telefono smartphone consiglio come molto utile, (scaricabile gratuitamente), la seguente applicazione: 112 WHERE ARE U».


© RIPRODUZIONE RISERVATA