Telecamere intelligenti. «Per diminuire i reati»
Il “Grande fratello” anti criminalità sbarca anche a Cadrezzate

Telecamere intelligenti. «Per diminuire i reati»

Entro febbraio due nuovi occhi elettronici a Cadrezzate

Nuove telecamere in arrivo a Cadrezzate, predisposte per la lettura delle targhe dei veicoli in entrate e in uscita dal paese. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Cristian Robustellini punta sull’incremento della sicurezza e sulla prevenzione dei reati; le innovative telecamere dell’impianto di videosorveglianza scelte dalla giunta saranno in grado, oltre che di leggere le targhe dei veicoli, anche di trasmettere i dati in wireless in Comune e di individuare in tempo reale il passaggio di eventuali automezzi rubati.

L’obiettivo

«L’obiettivo dell’amministrazione è quella di posare le nuove telecamere entro i primi giorni del mese di febbraio» spiega il primo cittadino; saranno due le apparecchiature posizionate in maniera strategica, in piazza Garibaldi e in via Mazzini, in modo da registrare l’entrata e l’uscita da Cadrezzate di tutti i veicoli di passaggio.

Un progetto sicurezza a cui hanno lavorato congiuntamente sia la giunta comunale che la polizia locale, guidata dal comandante Roberto Molla. «Tengo a ringraziare pubblicamente il comandante e gli agenti della nostra polizia locale per l’impegno che mettono quotidianamente a favore della sicurezza dei cittadini e per il fatto di essere sempre propositivi» afferma Robustellini. Le nuove ed innovative telecamere che presto saranno attive anche a Cadrezzate, sono già state sperimentate con successo negli altri Comuni del varesotto che se ne sono dotati, sia in ambito di prevenzione che di repressione dei reati.

In tempo reale

Oltre a essere in grado di individuare in tempo reale il passaggio di veicoli rubati, questo tipo di videosorveglianza individua anche i mezzi non in regola ad esempio con l’assicurazione oppure con la revisione, rappresentando quindi un pericolo. Uno dei punti deboli di paesi come Cadrezzate è quello della vicinanza alla superstrada 629 Besozzo Vergiate, che priva di telecamere, è l’ideale via di fuga dei ladri dopo aver messo a segno qualche furto in appartamento; con la nuova videosorveglianza, il paese va a colmare questa lacuna.

«Le nuove telecamere rappresentano sicuramente un ottimo strumento di deterrenza per i malintenzionati - sottolinea il sindaco - ma oltre a essere un valido strumento preventivo, sono anche un efficace strumento di indagine a disposizione delle forze dell’ordine per individuare più facilmente i responsabili di reati». Attraverso gli strumenti messi a disposizione dalle nuove tecnologie, Cadrezzate vuole incrementare la sicurezza dei propri cittadini, riuscendo di fatto a coprire, con le nuove telecamere che verranno installate nelle prossime settimane, tutto il territorio comunale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA