«Il lido La Noce non sarà pronto per la prossima stagione estiva»

«Il lido La Noce non sarà pronto per la prossima stagione estiva»

Tra i lavori previsti dall’Amministrazione anche il nuovo parcheggio dell’ospedale di Angera

ANGERA - Inizieranno lunedì i lavori di messa in sicurezza del Lido La Noce, il locale divorato da un incendio scoppiato lo scorso mese di giugno.

«Sarà un lavoro molto lungo. All’inizio – ha spiegato il sindaco Alessandro Paladini Molgora – si interverrà per la mezza in sicurezza e per la rimozione delle parti di struttura andate distrutte nell’incendio. Servirà un po’ di tempo. Dopodiché inizieremo a pensare alla sua ricostruzione. Di sicuro il locale non sarà pronto per la prossima estate come qualcuno poteva erroneamente immaginare».

Sul futuro della struttura il sindaco non si è ancora sbilanciato: «In questo momento – spiega il sindaco – siamo ancora alle fasi super preliminari. Nel caso in cui fosse riproposto un locale, che allo stato attuale mi pare l’idea più fattibile, di sicuro sarà meno ampio rispetto alla soluzione precedente. Abbiamo avuto diversi problemi di viabilità in passato e quindi studieremo alternative meno impattanti. Ma ripeto è ancora tutto molto prematuro».

C’è la questione dell’assicurazione a tenere banco. Per la messa in sicurezza e la rimozione di quel che resta potrebbe servire un intervento stimato in circa 25.000 euro. Poi ci sono i costi per la ricostruzione, al momento non inseriti in nessuno piano delle opere: un motivo in più per ipotizzare che il percorso di rinascita sarà piuttosto lungo e articolato. La struttura comunale sarà oggetto di un lungo dibattito interno.

Nel frattempo proseguono anche altri lavori. «L’Amministrazione Comunale – ha spiegato il vicesindaco, Marco Brovelli - è impegnata nella realizzazione di opere che si stanno concretizzando. I lavori del nuovo parcheggio dell’Ospedale di Angera sono in via di ultimazione: anche Enel ha iniziato i lavori di allacciamento per l’illuminazione pubblica e i lavori di manutenzione della fognatura comunale di Via Cadorna procedono spediti: ragione per cui se non vi sono imprevisti fra una decina di giorni dovrebbero essere ultimati».

«Altro capitolo oramai in dirittura di arrivo – ha aggiunto - i lavori di adeguamento dell’impianto del depuratore di via Bruschera richiesti dalla Provincia di Varese e che inizieranno lunedì prossimo; mentre dovrebbero vedere il loro avvio a breve anche i lavori di manutenzione straordinaria della via Bruschera affidati alla ditta Casalucci SRL e la realizzazione del tratto di pista ciclopedonale di via Milano da parte di Tigros. Ulteriori interventi di manutenzione straordinaria di taglio piante riguarderanno il Cimitero capoluogo e i lavori inerenti la posa di telecamere in materia di sicurezza urbana».


© RIPRODUZIONE RISERVATA