Una lezione di civiltà dai senzatetto
L’opera dei City Angels passa anche attraverso il reinserimento sociale oltre che dalla pura elemosina

Una lezione di civiltà dai senzatetto

Domenica 15 novembre clochard in azione insieme ai City Angels: obiettivo ripulire il centro. Saranno “ripagati” con buoni spesa. «Non sono certo loro a ridurre la città in certe condizioni»

VARESE - I senzatetto ripuliscono il centro città. Domenica 15 novembre, alcune persone assistite dai City Angels si adopereranno per ridare lustro ad alcune zone della città immerse nel degrado e nella sporcizia. In cambio saranno offerti loro dei buoni per fare la spesa e tutti i cittadini possono contribuire con una donazione per premiare il loro lavoro.

Doppia opportunità

«Ispirata dalle notevoli segnalazioni a proposito di degrado e sporcizia nella città, ho pensato di chiedere ai nostri utenti (persone senza dimora e meno abbienti che frequentano la sede dei City Angels durante la distribuzione del cibo, ndr) se fossero stati disponibili a partecipare ad una giornata di raccolta bottiglie e rifiuti in alcune zone della città - spiega Maura Aimini, responsabili dei City Angels Varese – Loro hanno accettato entusiasti e allora mi sono adoperata per cercare dei partner che rendessero possibile questa iniziativa».
Ieri il Comune di Varese ha dato il suo nulla osta e ha concesso il patrocinio per la “Prima Giornata di sensibilizzazione ecologica dei senzatetto di Varese”. Questo sarà il nome dell’iniziativa che il 15 novembre vedrà una squadra di persone impegnate nella pulizia delle stazioni e di Piazza Repubblica, le due zone individuate dal Comune e da ripulire.
L’iniziativa ha quindi un duplice scopo: impegnare persone che altrimenti non avrebbero nulla da fare in un servizio socialmente utile e nello stesso tempo sensibilizzarli (alcuni di loro sono i maggiori fruitori di quegli spazi) sull’importanza di mantenere la città pulita e in ordine. «Oltre che sensibilizzare anche la cittadinanza - aggiunge l’assessore ai lavori pubblici Riccardo Santinon – che tante volte non vive i luoghi comuni come se fossero quelli di casa propria. Soprattutto i ragazzi che nei fine settimana occupano le piazze centrali lasciandosi alle spalle bicchieri e bottiglie».

Donazioni aperte

Cartacce, cicche, mozziconi e bottiglie vengono abbandonati a terra, nella migliore delle ipotesi. Altre volte il degrado è di ben altra entità, ma per ripulire quelle zone ci vorrebbe ben più di qualche uomo di buona volontà armato di guanti e ramazza.
In cambio del loro impiego, gli utenti dell’associazione riceverebbero dei buoni spesa da spendere al supermercato. «Mettiamo a disposizione il nostro conto corrente, in modo da garantire la massima trasparenza, per chi vuole fare un bonifico e sostenere questa iniziativa – specifica - I soldi raccolti verranno tramutati in buoni spesa spendibili al Carrefour, chiaramente con l’esclusione degli alcolici. Se i varesini volessero fare una piccola donazione per sostenere l’acquisto di alimenti per i bisognosi, gliene saremmo grati».
È sufficiente fare un bonifico bancario sul conto corrente di Banca UniCredit intestato a: Associazione Nazionale City Angels Italia, agenzia di Varese in via Cavour, codice Iban IT 93 P 02008 10806 000100725725.
Se l’iniziativa dovesse funzionare e riscuotere successo, potrebbe essere ripetuta e diventare un’utile occupazione per queste persone, che si guadagnerebbero almeno qualcosa da mettere sotto i denti e potrebbero anche sentirsi utili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA