«Levico sorpresa, partita delicata. Migliorare si può ma non è facile»
I tifosi hanno votato con un sondaggio il logo del Pro Patria Museum. Giulia Curia premiata tra i vari partecipanti

«Levico sorpresa, partita delicata. Migliorare si può ma non è facile»

La Pro Patria in Valsugana (oggi, ore 14.30) per proseguire la marcia. Intanto il museo ha il suo logo

Pro Patria pronta alla trasferta di Levico Terme, paesino della Valsugana famoso più per le acque termali che per la squadra di calcio, ma i trentini sono una delle rivelazioni del campionato con un gruppo che non ha nulla da perdere quando ospita la capolista.

Ivan Javorcic, nella consueta conferenza stampa della vigilia, non vuole brutti scherzi: «Ho visto il gruppo lavorare con attenzione e concentrazione, in settimana ci siamo allenati anche su specifiche situazioni in spazi appositamente ridotti, siamo sulla buona strada per ritrovare la migliore condizione di tutti. Ci aspetta una partita delicata contro una squadra che ha dimostrato di essere la sorpresa del campionato. Prevedo una gara difficile e determinante per noi».

E mentre è stato scelto tramite sondaggio tra i tifosi il logo del Pro Patria Museum con l’idea di Giulia Curia premiata tra i vari partecipanti, è stato il momento per parlare di mercato: «Si può sempre migliorare ma non è semplice. Turotti è attento ad eventuali opportunità» ha sentenziato lo spalatino, come a dire che va bene così, salvo colpi clamorosi.

Intanto è in partenza Maggiore, cessione al Busto 81 dopo non essere stato mai praticamente utilizzato nelle competizioni ufficiali, ed è abbastanza definito l’undici di partenza per il match di questo pomeriggio con Mangano tra i pali, Colombo, Molnar e Scuderi a comporre il pacchetto arretrato vista l’indisponibilità per squalifica di Zaro, alle spalle di un centrocampo che vede il ballottaggio Cottarelli-Chiarion sulla corsia di destra, il primo è avvantaggiato, oltre alle certezze di Pettarin, Gazo e Galli che vanno a completare la linea mediana; Pedone agirà poi da trequartista alle spalle del tandem Santana-Gucci in attacco. Panchina lunga, gara difficile ma assolutamente non proibitiva per Pro Patria.
Il programma:
Giocata ieri: Ciliverghe-Grumellese 2-1. Oggi: Levico-Pro Patria; Bustese-Pontisola; Lecco-Rezzato; Ciserano-Caravaggio; Darfo Boario-Romanese; Pergolettese-Dro; Scanzorosciate-Virtus Bergamo; Trento-Crema. Riposa: Lumezzane.
La classifica
Pro Patria* 34; Darfo Boario* 34; Pontisola* 32; Rezzato 31; Pergolettese* 26; Ciliverghe*24; Lecco 24; Virtus Bergamo* 23; Crema* 22; Levico Terme* 22, Caravaggio* 20; Scanzorosciate* 18; Bustese* 17; Lumezzane 17; Ciserano 13; Trento* 11; Romanese* 10; Dro* 9; Grumellese* 9. (* già osservato il turno di riposo).


© RIPRODUZIONE RISERVATA