Pro Patria verso il Darfo. Biglietti a 5 euro per i tifosi
I tifosi della Pro Patria sono pronti a seguire la squadra a Darfo (Foto by Archivio)

Pro Patria verso il Darfo. Biglietti a 5 euro per i tifosi

Si prepara la mobilitazione per il big match che testerà ancora una volta le ambizione del gruppo di Javorcic

Accedere al settore ospiti costerà solo 5 euro per i tifosi della Pro Patria che vorranno seguire la squadra domani nella trasferta di Darfo Boario, la società biancoblù ha fatto sapere che non saranno molti i biglietti a disposizione dei tifosi, circa un centinaio, e i gruppi in partenza dallo Speroni sono diversi con gli Ultras che si ritrovano alle ore 10.30 davanti allo stadio di Busto Arsizio ad aprire la giornata, seguono a ruota, ma solo in ordine temporale con ritrovo alle 11.30, il Pro Patria Club, 15euro il costo del pullman, e il Tigrotto, stesse modalità.

La squadra è pronta e al gran completo, la rifinitura di oggi dovrebbe dire qualcosa di più sull’undici di partenza anche se tutti gli indizi portano alla conferma della formazione titolare che la scorsa settimana si è ben disimpegnata con il Ciliverghe Mazzano; unica eccezione dovrebbe essere quella di Pettarin al posto di Mozzanica mentre resta vivo il ballottaggio tra Gazo e Pedone, il primo rappresenta l’ipotesi più fisica, il secondo quella più tecnica.

Sull’altro fronte della barricata, dopo la sconfitta con turnover di Grumello, il Darfo Boario secondo in classifica dovrebbe rischierare i titolari che hanno portato a casa 5 vittorie consecutive nelle 5 partite precedenti con Zanardini, Nibali e Spampatti in campo dal primo minuto.

Arbitro dell’incontro sarà il signor Sajmir Kumara della sezione di Verona coadiuvato dagli assistenti friulani, sezione di Udine, Giorgio Lazzaroni e Daniele Lamannis.

42 i precedenti in Serie D per il fischietto veneto con un bilancio lineare che vede una leggera preponderanza delle vittorie interne, 23, a fronte dei 10 successi esterni e di 9 pareggi. 4,26 la media ammonizioni a partita, 11 le espulsioni totali, circa 1 ogni 4 partite, e 15 rigori concessi.

In chiave tattica sarà interessante vedere la risposta della Pro Patria al 4-3-3 avversario, il 3-5-2 di Javorcic ha sempre tenuto bene in mano il pallino del gioco contro ogni avversario, ma ha patito particolarmente le formazioni che si sono schierate con quel modulo, vedi sconfitta a Crema con la Pergolettese, e la risposta a questo tipo di avversari e schieramenti è stato un tema più volte affrontato nel corso delle ultime settimane.

Match decisivo? No, ma una vittoria esterna potrebbe davvero dare un brutto colpo alle inseguitrici, sia a livello pratico, il Darfo andrebbe a -4, sia a livello psicologico. Il Monza della stagione scorsa insegna e a Busto sembrano aver imparato la lezione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA