Nuovi Velo OK e semafori intelligenti: «Garanzie di strade meno pericolose»
Il vicesindaco Daniele Zanzi

Nuovi Velo OK e semafori intelligenti: «Garanzie di strade meno pericolose»

Zanzi annuncia che altre 24 colonnine saranno pronte prima di Natale. Via anche alla chiusura di tutta la ztl del centro storico di Varese

Maggiore sicurezza sulle strade cittadine. Il vicesindaco e assessore alla Polizia Locale Daniele Zanzi ha annunciato il prossimo arrivo di 24 nuovi Velo Ok, le colonnine che monitorano la velocità delle auto, che in numero limitato stanno venendo già sperimentati su alcune strade del capoluogo.

Oltre a questo, verranno realizzati anche semafori intelligenti, «in grado di rilevare le infrazioni degli automobilisti. Saranno così garanzia di una maggiore sicurezza per tutte le persone, sia per chi guida che per chi si muove a piedi». Il piano dell’amministrazione comunale è quindi quello, come annunciato da tempo, di puntare sempre di più sulla prevenzione degli incidenti stradali, cercando di rallentare i veicoli in città il più possibile. E il metodo individuato è quello di aumentare i dispositivi elettronici che tengano monitorata la velocità delle auto che si muovono in città, utilizzandoli in maniera sempre più capillare.

I Velo Ok saranno installati «sulle strade che risultano più pericolose, grazie anche alle segnalazioni dei cittadini».

Insieme a quelli già installati, la Città Giardino arriverà ad avere quindi una trentina di colonnine. Molto probabilmente, annuncia il vicesindaco, già prima di Natale. Mentre per quanto riguarda i semafori intelligenti «li sperimenteremo in due incroci – spiega Zanzi – stiamo valutando i luoghi più idonei».

Infine, un provvedimento importante sarà la “chiusura” di tutta la ztl del centro storico. Non sarà più possibile, insomma, commettere infrazioni, entrando abusivamente nelle zone pedonali dell’area centrale chiusa al traffico. «Applicheremo lo stesso tipo di monitoraggio, con telecamere, che è attivo in via Donizetti – aggiunge Zanzi – in poche parole potranno accedervi solo i veicoli autorizzati, altrimenti chiunque commetta un’infrazione verrà subito ripreso e sanzionato».

Misure di controllo maggiori, insomma, rispetto alla situazione attuale, dove nella maggior parte degli accessi non c’è un controllo. «Verranno quindi “chiusi” - prosegue il vicesindaco – gli ingresso al centro storico di via Broggi, via del Cario, via Leopardi, e di corso Matteotti».

In più verranno installate le telecamere intelligenti, per il monitoraggio degli accessi in città, anche agli ingressi a nord del capoluogo. «Le zone che oggi risultano scoperte» sottolinea Zanzi. Essenzialmente i dispositivi verranno installati in viale Valganna e alla Rasa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA