Suona la tastiera ma costa troppo. I dipendenti gliela regalano
La storia è diventata virale sul web (Foto by archivio)

Suona la tastiera ma costa troppo. I dipendenti gliela regalano

I lavoratori di Unieuro hanno fatto una colletta per donare al ragazzo lo strumento che desiderava

Il vero significato del dono quest’anno lo hanno insegnato i dipendenti di Unieuro. Nel punto vendita di via Saffi si è fatto il regalo più bello: aiutare un giovane musicista a realizzare il suo sogno.

Questa storia incarna il vero spirito del Natale ed è iniziata qualche settimana fa, quando per la prima volta un ragazzo è entrato da Unieuro e si è diretto nel reparto dedicato agli strumenti musicali. Come tanti clienti fanno, ha passato in rassegna i prodotti, soffermandosi poi davanti ad una tastiera. «Come un giovane innamorato, con i suoi spartiti in mano, l’ha toccata e l’ha accarezzata prima di cominciare a suonarla con una delicatezza incredibile, come se stesse toccando qualcosa di prezioso e delicato», raccontano i dipendenti. Il ragazzo, il cui nome si è preferito non rivelarlo, dopo quella prima volta si è presentato tutti i giorni, con costanza, a suonare la sua tastiera. Le sue dolci note hanno fatto da colonna sonora allo shopping natalizio di tantissimi varesini, e aiutato i lavoratori del punto vendita di via Saffi a sopportare la frenesia dei turni di lavoro durante il periodo Natalizio. «Un giovane semplice ed educato - dicono - che quasi tutti i giorni nel pomeriggio si è presentato all’interno del negozio. I suoi occhi si illuminavano davanti alla tastiera ed è stato davvero piacevole sentirlo suonare, ma anche commovente vederlo poi allontanarsi con la tristezza negli occhi dallo strumento del desiderio».

Pian piano i dipendenti lo hanno avvicinato e hanno potuto conoscere la sua storia. «Ha un sogno, molto personale, che però era convinto di non poter realizzare». Fino a quando, la Vigilia di Natale, tutto è cambiato.
Come tutti i giorni il ragazzo è entrato nel negozio e si è diretto alla sua tastiera. Ad attenderlo però c’era una sorpresa: un grande pacco regalo tutto suo. I dipendenti di Unieuro hanno fatto una colletta e hanno acquistato una tastiera, la stessa che il ragazzo ha suonato in adorazione per settimane, e gliel’hanno donata.
Un gesto incredibile che ha commosso tutti e rievocato la vera magia del Natale. «È stato emozionante per tutti noi, ma soprattutto per lui che è rimasto incredulo fino a quando non gli è stato confermato che era tutto vero, che la tastiera era sua e quella sera poteva finalmente portarsela a casa». Nel giorno in cui era pronto a dire addio al suo strumento e al suo sogno, il ragazzo ha incontrato invece la generosità dei dipendenti e fatto il primo passo verso la realizzazione del suo sogno.
Questa bellissima storia sarebbe dovuta rimanere segreta, custodita gelosamente tra i ricordi dei dipendenti e raccontata magari ai parenti riuniti a tavola nel giorno di Natale. Qualcuno però non ha resisto e ha voluto condividerla con tutti, su Facebook . È così che l’incredibile gesto del negozio Unieuro di Varese ha fatto il giro del web.

La storia è diventata il simbolo della generosità. Una bellissima testimonianza del Natale condivisa da oltre 4 mila utenti e che ha ricevuto un migliaio di commenti di ringraziamento.
«Questo è il vero spirito del Natale», piuttosto che «questo è il significato del dono», sono stati i commenti più diffusi in rete. Oltre ai ringraziamenti alla squadra di Unieuro per la grande sensibilità dimostrata.
«È stato diverso dai soliti regali che si fanno a Natale, sia per noi che lo abbiamo fatto che per lui che lo ha ricevuto. Non è stato un pensiero simbolico, giusto perché il periodo lo richiedeva, ma un gesto che è venuto dal cuore sapendo di fare cosa gradita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare