Il gettone consiliare devoluto ai terremotati
Non si ferma il cuore dell’Italia a un mese e mezzo dal sisma

Il gettone consiliare devoluto ai terremotati

Malnate accoglie la proposta di Anci. E presto arriverà anche una cena benefica

Anche a Malnate batte forte il cuore per sostenere le famiglie colpite dal terremoto del 24 agosto. Sono diverse, infatti, le proposte promosse, non solo dall’amministrazione comunale, ma anche dalle minoranze.

Alcuni giorni fa si è tenuta una riunione tra capigruppo: sono state partorite delle proposte diffuse dal consigliere di opposizione, Marco Damiani: «Dopo la riunione di mercoledì sera – dice Damiani - tra capigruppo abbiamo deciso di accogliere la proposta di Anci e portare in approvazione la delibera al primo consiglio utile, con alcune correzioni di refusi e adeguamenti legati alla realtà locale di Malnate. L’idea è di devolvere il gettone di presenza di quel Consiglio alle colpite dal terremoto».

L’attenzione al dramma del sisma non manca a Malnate. Le istituzioni stanno cercando di dare un segnale di solidarietà e vicinanza a chi in questo momento non ha più nulla, neppure un tetto sotto il quale proteggersi.

«Si è deciso – aggiunge – di trovare una sera, potenzialmente nel contesto della manifestazione Perbacco, in cui organizzare una cena estesa a tutti i gruppi consiliari ed extra consiliari ma anche ad altre realtà del territorio in cui raccogliere fondi a sostegno delle popolazioni terremotate, eventualmente prestando anche aiuto durante il servizio della cena. Infine finalizzare gli aiuti economici che riusciremo a raccogliere a progetti specifici».


© RIPRODUZIONE RISERVATA