L’erba soffoca il sagrato. A tagliarla ci pensa il sindaco
Il sindaco Zanotti al lavoro sul sagrato di San Giovanni

L’erba soffoca il sagrato. A tagliarla ci pensa il sindaco

casciagoUna mattinata “diversa” per Zanotti e Gaggioni

Sindaco giardiniere all’opera ieri mattina a Casciago, per tagliare l’erba sul sagrato della chiesetta di San Giovanni; lo stesso prato su cui sorge l’albero di kaki vinto dalle scuole del paese diversi anni fa e sopravvissuto alla bomba atomica di Nagasaki. Albero ormai quasi sommerso dall’erba alta; così il primo cittadino Andrea Zanotti, smessa la “divisa” da sindaco, tolta la giacca e la cravatta da avvocato e indossata la tuta da lavoro e imbracciato il decespugliatore ha rasato l’erba presente sul sagrato della storica chiesetta.

Assenza giustificata

Il gesto compiuto dal sindaco, con l’aiuto dell’ex assessore Alberto Gaggioni, è anche un modo per sensibilizzare i casciaghesi sul tema dell’attenzione al territorio, in vista della giornata ecologica comunale che avrà luogo sabato prossimo.

A spiegarlo, in un video postato su Facebook, è stato lo stesso primo cittadino, ancora in tuta da lavoro, appena rientrato in municipio, dopo aver terminato la sua opera di giardiniere. «Siccome sabato prossimo non potrò essere presente alla giornata ecologica per impegni in Comune, tra cui la celebrazione di un matrimonio e una riunione con altri sindaci per un importante progetto - spiega Zanotti - mi è sembrato doveroso dare l’esempio ai cittadini, perché in tanti partecipino all’iniziativa in programma il prossimo sabato».

Il ritrovo è fissato per le 9.30 in municipio; l’attività di pulizia si concentrerà in particolare sulla scalette che portano alla chiesetta di San Giovanni, dove il prossimo 27 maggio le scuole del paese hanno organizzato una manifestazione.

Dalla tuta alla firma

Il sagrato grazie al lavoro del sindaco e di Gaggioni è tornato ad avere un aspetto decente. «Faccio già fatica a fare l’avvocato e il sindaco, figuriamoci a fare il giardiniere - scherza Zanotti - abbiamo fatto un lavoro alla buona; l’importante è che ciascun cittadino faccia la propria parte per il decoro e la pulizia del territorio e invito tutti a partecipare alla giornata ecologica del 13 maggio».

Mattinata intensa quella di ieri per Zanotti; rientrato nei panni di primo cittadino, il sindaco di Casciago ha firmato in municipio la convenzione sulla gestione della Protezione Civile Valtinella con i colleghi dei Comuni vicini Alessandro Boriani (Luvinate), Silvio Aimetti (Comerio) e Antonio Braida (Barasso). La vecchia convenzione era ormai scaduta ed è stata rinnovata di fatto alle stesse condizioni della precedente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA