Un quarto di secolo tutto di corsa
Runners Valbossa compie 25 anni (Foto by Varese Press)

Un quarto di secolo tutto di corsa

I Runners Valbossa spengono nella sede della Pro loco di Azzate le loro prime 25 candeline. «Eravamo sette amici, ora siamo più di cento. Sempre uniti dalla passione per questo sport»

AZZATE - I Runners Valbossa hanno festeggiato venerdì sera i loro primi 25 anni di vita passando una bella serata in compagnia con tutti i soci. Teatro della festa è stata la sede della Pro Loco di Azzate. Un bell’appuntamento, trascorso a parlare del passato, del presente e del futuro dei Runners Valbossa. Una storia iniziata 25 anni fa, nel 1991, grazie a due gruppetti di amici che decisero di unirsi per creare il gruppo podistico.
Come ci racconta appassionato uno dei fondatori, Angelo De Mieri, «l’idea, per dirla tutta, nacque a fine 1990, precisamente ad Arcisate in occasione di una gara denominata «La cava. Eravamo sette amici, De Mieri, Romani, Boschini, Binelli, Bernasconi, D’Angelo, Colli e Giamberini, che correvano però per due gruppi podistici diversi, alcuni per la Mobili Comunetti, gli altri per la Frigo Nereo». Quel giorno nacque l’idea di fondare un nuovo gruppo podistico chiamato Valbossa. «Dopo 25 anni - prosegue - siamo ancora qua, con più entusiasmo e più passione di prima. Ad Arcisate mettemmo le radici di questa bella storia, ed il primo gennaio 1991 iscrivemmo l’associazione alla Fidal regolando anche l’affiliazione, iniziando anche ad organizzare qualche appuntamento come una gara del Piede d’Oro, il Grand Prix più la gara cross che si teneva presso la Piana di Vegonno. Riuscimmo anche a mettere in piedi un appuntamento al Tigros di Buguggiate e successivamente all’Oratorio di Daverio».
Dal 1991 ad oggi, i Runners Valbossa sono aumentati sempre di più: «Adesso siamo oltre cento, l’anno scorso alla fine gli iscritti furono centoventi, tra cui anche molte donne. Tranne uno, noi fondatori del 1991 facciamo ancora tutti parte di questo gruppo, e ci divertiamo più di prima. La nostra forza è stata quella di essere sempre uniti, di remare nella stessa direzione nonostante le divergenze di opinioni. Si sono succeduti diversi presidenti tra cui il sottoscritto, per undici anni, ma anche Boschini, il primo in assoluto dei Runners Valbossa, Romani e l’attuale Andrea Poggioni, che è un bravissimo ragazzo. Il nostro denominatore comune è in assoluto la passione, che non è mai mancata e non mancherà, e la voglia di correre». La serata di venerdì si è aperta con un apericena, a cui è seguito il taglio della torta celebrativa e successivamente una tavola rotonda dal titolo «Passato, presente e futuro del podismo: dalla pista alla montagna». Presenti in sala Danilo Gozzi, atleta nazionale con un record di 2h08’33” in una maratona, i tecnici Silvano Danzi e Luca Filipas, oltre a Gloria Giudici Francesco Puppi, atleti di gran livello corsa in montagna. Una serata piacevole e di festa per stare assieme, per rivivere la storia di questo gruppo podistico e per discutere del futuro. Con una passione così, cari Runners, non vi si può che augurare altri 25 anni così. Naturalmente, tutti di corsa, perché chi sta fermo è perduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA