Degrado e questuanti. La Lega dà il via ai sopralluoghi

Degrado e questuanti. La Lega dà il via ai sopralluoghi

Il lumbard Monti attacca la giunta. Conte (Pd): «Stiamo affrontando tutti i problemi»

I questuanti, a Varese, sarebbero in aumento.

È da diversi mesi che nelle strade, soprattutto centrali, ma non solo, della Città Giardino si registra il fenomeno. E a scatenare la polemica è, oggi, il consigliere regionale della Lega Nord Emanuele Monti.

«A seguito di numerose segnalazioni da parte dei cittadini - scrive Monti - che denunciano degrado e accattonaggio, abbiamo svolto nella mattinata di oggi un sopralluogo nella zona limitrofa alla stazione e in piazza della Repubblica».

E dal giro sarebbe emerso uno scenario abbastanza problematico.

«Abbiamo verificato – prosegue Monti – che le rimostranze portate alla nostra attenzione dai varesini corrispondono al vero: la situazione è molto peggiorata negli ultimi mesi e il fenomeno dell’accattonaggio, della gente che ferma le auto ai semafori, dei venditori di rose e altro ancora è cresciuto in maniera esponenziale e incontrollata».

E il leghista critica l’attuale amministrazione.

«Ancora una volta il sindaco Galimberti - accusa Monti - chiude gli occhi e si tappa le orecchie di fronte al degrado; al Pd viene l’orticaria quando si parla di sicurezza, in barba alle vuote parole della campagna elettorale. Inutile dire che per accertare questa verità basta soltanto farsi un giro veloce in certe zone».

Quindi l’annuncio di una serie di iniziative.

«Nel corso della settimana prossima – spiega l’esponente del Carroccio – come Lega Nord, effettueremo altri sopralluoghi in diverse vie della città, sempre tenendo conto delle segnalazioni provenienti dai cittadini. Vogliamo avere un quadro completo della situazione a Varese per quanto concerne l’accattonaggio e altri fenomeni di degrado, legati a doppio filo con il tema più ampio della sicurezza urbana.

Nei prossimi giorni, dopo aver fatto tutte le verifiche del caso, organizzeremo una conferenza stampa per fare il punto e – conclude Monti – poter così esporre le nostre proposte per riportare la Città ad una condizione di decenza».

Ma la replica non tarda ad arrivare.

«Penso che la situazione si mantenga stabile rispetto agli ultimi anni - commenta il capogruppo del Pd Luca Conte - il Comune sta facendo tutto quello che è in suo potere sia sul fronte della repressione, sia su quello dell’azione dei servizi sociali. Sappiamo bene che si tratta spesso di persone che arrivano da fuori città.

Ma quello che mi preme sottolineare è che non c’è un peggioramento della situazione rispetto agli anni passati».

E qui risponde politicamente alle critiche. «Mi sembra assurdo che chi ha governato fino a poco tempo fa scopra solo adesso quelle problematiche che erano ben presenti anche quando era al governo. E le denunci con tutta questa enfasi. Noi stiamo lavorando per migliorare la città e risolvere tutti i problemi dei cittadini».


© RIPRODUZIONE RISERVATA