Mercoledì 18 Dicembre 2013

Virzì svela il “Capitale Umano”

E Varese è subito protagonista

Varese sul grande schermo con il “Capitale Umano”. Dal 9 gennaio nelle sale cinematografiche sarà infatti proiettato il film di Paolo Virzì, girato in parte nella nostra città.

Il trailer ufficiale è online e visibile su you tube. Un minuto di video in cui si riconoscono alcuni luoghi caratteristici del centro di Varese. Le riprese erano cominciate a febbraio di quest’anno e la produzione aveva invaso corso Matteotti per girare alcune delle esterne della pellicola.

“Il capitale Umano” è l’undicesimo capolavoro del regista livornese. Un «thriller in salsa padana», come lo stesso Virzì lo ha definito, liberamente ispirato a un romanzo di Stephen Amidon che il regista ha scritto insieme a Francesco Bruni e Francesco Piccolo, ambientando la storia nel Nord Italia.

La vicenda comincia una notte, sulla provinciale di una città brianzola, alla vigilia di Natale, con un ciclista investito da un Suv. Proprio l’incidente cambierà il destino di due famiglie protagoniste, quella di Giovanni Bernaschi, top rider della finanza, e quella di Dino Ossola, ambizioso immobiliarista sull’orlo del fallimento.

«Sarà un ritratto della realtà che stiamo vivendo oggi - ci aveva svelato Virzì a febbraio, durante il primo ciak varesino delle riprese - Il film racconta le conseguenze che la grande ansia del denaro può avere sulle persone, nell’epoca dei grandi crolli finanziari». La pellicola è prodotto da Indiana Production con Rai Cinema e con Manny Film. Tra gli interpreti scelti dal regista e che sono stati in città, ci sono Paolo Pierobon, Gigio Alberti, Fabrizio Bentivoglio e il giovane Giovanni Anzaldo, premio Ubu 2010 come miglior attore di teatro under 30.V. Fum.

© riproduzione riservata