Pedrabissi in rosa. Manna a casa. Varese, in attacco continua il casting
Fulvio Catellani, figlio del nuovo presidente del Varese Sauro, ieri era in città (Foto by Varese Press)

Pedrabissi in rosa. Manna a casa. Varese, in attacco continua il casting

Fulvio Catellani e il ds Merlin a gennaio dovranno trovare almeno due innesti nel reparto offensivo

Il Varese Calcio è tornato ieri al lavoro dopo qualche giorno di pausa natalizia. Un Franco Ossola freddo e piovoso ha accolto il gruppo di Paolo Tresoldi che si allenerà per tre giorni per mantenere calde le gambe in vista della ripresa del campionato: ieri seduta pomeridiana, oggi doppio, domani in campo al mattino prima del rompete le righe e del ritorno a Varese il 2 gennaio.

Dopo i ribaltamenti e le vicissitudini delle ultime settimane, è inevitabile che un po’ di pausa giovi ai biancorossi, giunti corti d’organico e di fiato alla pausa. Questi giorni di lavoro saranno interessanti sia dal punto di vista della squadra che da quello societario: dopo la visita del 23 dicembre scorso del nuovo presidente Sauro Catellani, ieri era invece presente il figlio Fulvio a Varese, così come il direttore sportivo Alessandro Merlin, che nel mese di gennaio dovrà inevitabilmente mettersi in moto per inserire qualche elemento in più nella rosa a disposizione di Paolo Tresoldi. Si allenerà in questi giorni con il gruppo Thomas Pedrabissi, ala sinistra classe 1995 cresciuto nelle giovanili dell’Inter. Pedrabissi ha iniziato la stagione al Pergocrema, dove già aveva concluso la scorsa, da gennaio in poi.

Nel girone di andata, 11 presenze ed un gol, mentre nel ritorno dell’annata scorsa furono 19 i gettoni di presenza e 5 le segnature. Non proseguirà il periodo di prova a Varese invece Giuseppe Manna, attaccante classe 1997, che i biancorossi hanno già liberato. Nella prima parte di stagione, tesserato per il Montecatini, non era mai sceso in campo. Ad eccezione di questi due nomi, il casting per l’attacco è ancora aperto: saranno quasi certamente due gli innesti in rosa a gennaio, ora ci si sta muovendo su una posizione di seconda punta per poi cercare di incentrare le ricerche su un attaccante di peso che colmi il vuoto lasciato da Molinari e Longobardi, che hanno salutato durante il mese di dicembre.

La strategia sul mercato è ancora da delineare, così come prima del mercato è necessario anche stabilire se ci sarà un riassetto della società, ed in quali termini. Il campionato incombe, perché Varese-Borgaro del prossimo 7 gennaio è più vicina di quanto si pensi: resta vivo l’interesse del Carpi per Andrea Repossi, ci sono richieste anche per Palazzolo e questo è uno dei primi argomenti spinosi che la nuova presidenza dovrà affrontare insieme al direttore sportivo Merlin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA